News

Accenture al lavoro su un sistema di ventilazione basato su AI

La società lavorerà con la Metro de Madrid per fornire maggiore comfort ai passeggeri

Accenture

Accenture e Metro de Madrid hanno unito le forze per sviluppare un sistema di aerazione self-learning, basato su Intelligenza Artificiale e capace di ridurre i costi energetici e le emissioni.

Il progetto di Accenture

Il sistema di ventilazione, sviluppato da Accenture e Metro de Madrid e presentato in occasione del Mobile World Congress di Barcellona (MWC), sfrutterà l’Intelligenza Artificiale per ridurre i costi energetici, oltre alle emissioni di CO2.

A fare da base al progetto sarà “artificial bee colony”, un algoritmo appartenente alla famiglia degli euristici capace di sfruttare la stessa modalità delle api nella ricerca di soluzioni.

Grazie a quest’ultimo la metropolitana di Madrid andrà ad elaborare quantità elevate di dati, per poi analizzare qualsiasi combinazione possibile di temperatura dell’aria, struttura della stazione, frequenza dei treni, numero di passeggeri e costo dell’elettricità nell’arco della giornata.

La capacità dell’algoritmo di utilizzare sia dati storici sia simulati, unita al machine learning, permetterà al sistema di effettuare previsioni sempre più accurate con il passare del tempo.

Parte del progetto sarà anche costituita da un’unità di manutenzione e di un motore di simulazione che, rilevando eventuali malfunzionamenti dei ventilatori, consentirà a Metro de Madrid di monitorare e gestire agevolmente i consumi energetici, individuare anomalie del sistema e porvi rimedio, tramite interventi proattivi di manutenzione all’impianto.

Entusiasta della realizzazione del progetto è Isaac Centellas, Responsabile della Divisione Progettazione e Manutenzione di Metro de Madrid, che ha affermato: “Garantire il comfort dei nostri passeggeri ottenendo al contempo elevati livelli di efficienza energetica nel rispetto dell’ambiente, è per noi una duplice vittoria”.

Cosa pensate di questa innovativa soluzione di ventilazione nata dall’unione di forze tra Accenture e Metro de Madrid?

Tags

Maria Elena Sirio

Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.

Altro dall'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker