credito azienda automotive Mediocredito Centrale ANFIA copertina

Mediocredito Centrale e ANFIA siglano un accordo per l’accesso al credito d’azienda nel settore automotive
La partnership rende più accessibile il credito e gli strumenti di finanza innovati alle oltre 350 imprese aderenti

1 min


Mediocredito Centrale e ANFIA (Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica) firmano un accordo che rende più semplice l’accesso al credito d’azienda per oltre 350 realtà del settore automotive. MCC si impegna a esaminare le richieste di finanziamento presentate ad ANFIA, per aiutare a rilanciare le imprese. Soprattutto nel Sud d’Italia.

Mediocredito Centrale e ANFIA: accordo sul credito d’azienda nell’automotive

La Banca si impegna nell’esaminare le proposte delle 350 imprese iscritte ad ANFIA. MCC si riserva di prendere poi decisioni in totale autonomia, avendo la competenza esclusiva del merito creditizio. Inoltre la Banca valuta in base alle proprie politiche l’accesso ai fondi BEI per il Mezzogiorno e del Fondo di Garanzia PMI e Sace per tutto il Paese.

Le imprese associate possono inoltrare le domande di  finanziamento direttamente nel portale web. Gli importi disponibili variano da un minimo di 30 mila euro a un massimo di 500 mila euro. Per gli importi superiori, ANFIA offre supporto diretto attraverso la sua rete di Relationship Manager.

Ma l’accordo non si limita a offrire finanziamenti. Infatti diventano accessibili per le aziende associate strumenti di finanza innovativa, visto il ruolo di arranger di Mediocredito Centrale nello sviluppo e gestione di Mini-Basket-Bond.

credito azienda automotive Mediocredito Centrale ANFIA
Bernardo Mattarella e Paolo Scudieri

Un accordo per rilanciare le imprese

“Con questa intesa, ANFIA e Mediocredito Centrale costituiscono una partnership che consente di dare concreta attuazione alle rispettive mission: da una parte rafforzare la competitività e la crescita delle imprese del settore automotive (produttori di componenti, carrozzieri e progettisti, costruttori), dall’altra sostenere il tessuto economico del Paese, accompagnando le aziende, a partire dalle piccole e medie imprese del Mezzogiorno, nel loro percorso di sviluppo favorendone l’accesso al credito e i processi di innovazione, investimento e competitività”. spiega l’AD di MCC, Bernardo Mattarella.

Anche il Presidente di ANFIA, Paolo Scudieri pensa che l’iniziativa possa aiutare le aziende a rilanciarsi.  Soprattuto per il Sud. “Riteniamo fondamentale per il futuro del Paese che vengano adeguatamente valorizzate le eccellenze del sistema di imprese del Mezzogiorno, offrendo loro strumenti utili a tradurre in realtà le opportunità di rilancio e di sviluppo che derivano da strategie orientate all’innovazione tecnologica e all’internazionalizzazione”.

L’accesso al credito permette alle PMI di esprimere il genio italiano. Una nota brillante del nostro Paese, come dimostrano le tante startup innovative del CES 2021, ma che deve essere valorizzato. Trovate maggiori informazioni sull’accesso credito d’azienda sul sito di ANFIA.

Lenovo ideapad 530S Notebook, Display 14 Full HD, Processore AMD...
  • Processore AMD Ryzen 5 2500U che garantisce buone prestazioni con consumi ridotti della batteria
  • Display da 14 pollici con risoluzione 1920 x 1080 pixel, Full HD IPS anti-riflesso Touch
  • Garantisce un'esperienza visiva ricca di dettagli e colori brillanti da qualunque angolazione grazie al...
  • Memoria RAM DDR4 da 8 GB per gestire diversi programmi in simultanea senza alcun problema
  • Archivio di memoria SSD da 256 GB per avvii rapidi e trasferimenti fulminei

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.