fbpx
Scenario

DHL: i Digital Twins un’opportunità per la logistica 4.0

Il report "‘Digital Twins for Logistics’ di DHL analizza prospettive e vantaggi per la logistica nell'era dell'IoT

In occasione dell’Internet of Things Day, che si è tenuto in Germanio lo scorso 27 giugno, DHL Global Forwarding ha reso noto il report “Digital Twins in Logistics” che svela le prospettive e i vantaggi di un’industria sempre più votata all’IoT. Da questo, DHL ha dato vita alla logistica 4.0, con investimenti importanti in R&D per semplificare e rendere più efficienti i processi e di conseguenza offrire un servizio sempre migliore.

I Digital Twins

La novità principale del settore è rappresentata dai Digital Twins, veri e propri modelli digitali che rappresentano la realtà. Sono nati per testare prodotti ed evitare così errori di progettazione, prima che questo venga realmente realizzato. L’introduzione dei Digital Twins consente di aggiornare le copie digitali in base ai cambiamenti degli oggetti secondo le varie necessità. Il report esamina l’evoluzione di questa rivoluzionaria tecnologia, i suoi casi d’uso e le aree più promettenti su cui puntare, focalizzando l’attenzione sul settore logistico.

“Il mercato dei Digital Twins dovrebbe aumentare di oltre il 38% ogni anno, superando i 26 miliardi di dollari entro il 2025″, spiega Matthias Heutger, Senior Vice President, Global Head of Innovation & Commercial Development DHL. L’attuale concetto di supply chain è destinato a cambiare, grazie a “una serie di opzioni per facilitare il processo decisionale e la collaborazione basati sui dati, processi aziendali semplificati e nuovi modelli di business. Siamo desiderosi di lavorare con i nostri clienti e partner per esplorare le applicazioni possibili nel nostro settore”, aggiunge Heutger.

Digital Twins per la logistica del futuro

Anche nel settore della logistica i Digital Twins possono diventare molto importanti. Ad esempio possono essere utilizzate per la la gestione più efficiente delle flotte di container, il monitoraggio delle spedizioni o la progettazione di sistemi logistici. Un esempio concreto riguarda i sensori IoT presenti sui singoli container: questi possono mostrare la posizione e monitorare danni o contaminazioni che potrebbero compromettere i carichi futuri o rappresentare un pericolo per il personale o altre risorse.

“L’impiego dei Digital Twins potrebbe avere un impatto significativo sul miglioramento continuo, sulla progettazione, il funzionamento e l’ottimizzazione dell’infrastruttura logistica: magazzini, centri di distribuzione e strutture cross-docking. L’adozione e l’implementazione dei Digital Twins in ambito logistico sta crescendo esponenzialmente e rappresenta una grande opportunità, per fare un passo in più verso la digitalizzazione e soprattutto l’ottimizzazione e l’efficientamento dei processi. Noi investiamo da sempre in Ricerca e Sviluppo e crediamo nell’importanza dell’innovazione digitale per rimanere competitivi sul mercato”, commenta Mario Zini, CEO di DHL Global Forwarding.

Un altro impiego promettente riguarda il packaging: la combinazione di dati di prodotto e imballaggio potrebbe aiutare le aziende a migliorare l’efficienza, ad esempio automatizzando la selezione degli imballaggi e le strategie di imballaggio dei contenitori per ottimizzare l’utilizzo e la protezione del prodotto. L’applicazione di Digital Twins potrebbe favorire lo sviluppo di materiali di imballaggio più resistenti, più leggeri e più rispettosi dell’ambiente.Per sfruttare appieno il potenziale dei Digital Twins è essenziale “una stretta collaborazione tra tutti i partner coinvolti lungo la catena del valore” aggiunge Markus Kückelhaus, Vicepresidente di Innovation and Trend Research, Customer Solutions & Innovation di DHL.

Tags

Altro dall'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker