stampanti smart working

Epson, due nuove stampanti multifunzione per agevolare lo smart working
Il multifunzione WorkForce Pro WF-4745 offre una elevata velocità di stampa, mentre il modello EcoTank ET-5880 stampa a costi estremamente contenuti

2 min


Pensate per soddisfare le esigenze di molte persone che lavorano in smart working, Epson annuncia due nuove stampanti multifunzione che sono adatte ovviamente anche per essere impiegate in piccoli uffici. I due modelli sono la WorkForce Pro WF-4745, con capienti cartucce ed EcoTank ET-5880, con serbatoi ad alta capacità. Entrambi i dispositivi possono contare sulla tecnologia inkjet a freddo di Epson, che riduce il consumo di energia durante l’utilizzo delle stampanti.

Stampanti per smart working Epson, le caratteristiche principali

WorkForce Pro WF-4745: questa nuova stampante multifunzione Epson a colori è considerata dall’azienda la più conveniente della famiglia WorkForce, grazie alle cartucce colore di grande capacità. Oltre a questo è in grado di effettuare stampe di qualità professionale a una velocità massima di 24 pagine al minuto. Inoltre, grazie ai due cassetti che contengono oltre 500 fogli, contribuisce ad aumentare l’efficienza e a ridurre la frequenza di rifornimento della carta. Non mancano un comodo display LCD touch screen che rende più semplice ed immediata la navigazione fra le funzioni disponibili e  un alimentatore automatico di documenti da 50 pagine per digitalizzare o inviare via fax documenti solo fronte o fronte/retro a seconda delle esigenze.

stampanti smart workingEcoTank ET-5880: Epson parla di questo modello come la soluzione di stampa che offre il costo più basso dei modelli in gamma. Questo grazie all’inchiostro iniziale incluso nella confezione che permette di stampare per diversi mesi prima che sia necessario ricaricare i capienti serbatoi. Quindi molte meno cartucce da gestire e da smaltire. Oltre alla velocità di stampa fino a 25 pagine al minuto e a un tempo produzione della prima pagina di soli 5,5 secondi, la stampante offre molteplici funzioni, tra cui la connettività Wi-Fi, che consente di stampare praticamente ovunque ci si trovi. Come nel DNA delle stampanti Epson è anche in questo caso presente un display LCD touchscreen da 4,3″ per una facile navigazione e più vassoi per introdurre vari tipi di carta.

stampanti smart workingRenato Salvò, Business Manager prodotti Consumer di Epson Italia afferma: “Dalle interviste con oltre 4.000 dipendenti in Europa e in Medio Oriente, è emerso che per il 70% di essi1 i fattori quali la durata, l’efficienza energetica e la riduzione dei rifiuti di materiali di consumo sono considerati “essenziali” nei prodotti per il lavoro a casa. Questi due nuovi modelli soddisfano queste esigenze: progettati per le piccole imprese e gli uffici a casa, sono entrambi perfetti anche per i dipendenti che ora lavorano nell’ambiente domestico”.

Secondo I dati raccolti da Epson, se tutte le stampanti laser per uso domestico e per piccoli uffici utilizzate in Europa venissero sostituite con stampanti inkjet Epson, si potrebbe ridurre il consumo energetico fino a 311 milioni di kWh2 o risparmiare oltre 38,1 milioni di euro all’anno e diminuire le emissioni di CO2 di ben 117.000 tonnellate ogni anno.


Danilo Loda

100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.