L’FC Internazionale ha scelto Acronis per proteggere tutta la propria infrastruttura IT dalle minacce digitali. La partnership prevede un approccio completo alla difesa dei dati, delle applicazioni e dei sistemi della squadra, che si tramutano in centinaia di petabyte prodotti dal club e dai milioni di tifosi che la squadra milanese può vantare a livello mondiale.

Inoltre, utilizzando i servizi di backup, disaster recovery e storage nel cloud di Acronis, il team IT potrà archiviare e condividere volumi illimitati di dati, sempre con la certezza che i dati rimarranno sempre al sicuro e allo stesso tempo facilmente accessibili.

“Benché abbia più di cento anni, l’Inter è ben capace di sfruttare al meglio le innovazioni tecnologiche più recenti, soprattutto per quel che riguarda la protezione informatica. La visione del team è simile a quella di Acronis: i dati sono oggi la risorsa più preziosa e richiedono una protezione avanzata ed è proprio questo l’ambito in cui le soluzioni Acronis possono offrire il miglior supporto”, ha affermato Serguei Beloussov, fondatore e CEO di Acronis.

Ripristino in soli 15 secondi

La protezione digitale secondo Acronis va a soddisfare le esigenze di aziende che trattano grandi volumi dati che sono costante aumento, sono utilizzati per diversi scopi e hanno origini e di posizioni diverse. Per un’azienda prestigiosa come l’Inter, l’unico modo di gestire e proteggere i dati a 360° è quello di integrare tutti i cinque vettori della protezione informatica, ovvero salvaguardia, accessibilità, privacy, autenticità e sicurezza (SAPAS).

Acronis inoltre è famosa per la velocità con cui riesce ad effettuare il back di grandi mole di dati. Utilizzando le varie soluzioni offerte da Acronis i tecnici informatici che lavorano per la squadra meneghina potranno ripristinare i dati in meno di 15 secondi e consentire al team di accedervi da qualsiasi luogo, anche quando sono in viaggio.

“È straordinario collaborare con un esperto del settore preparato come Acronis, che vanta una presenza forte e consolidata nell’approccio basato sui dati alle attività sportive“, ha affermato l’AD dell’Internazionale Milano, Alessandro Antonello. “Siamo certi che questa partnership tecnologica condurrà l’Inter verso ulteriori progressi, consentendole di adeguarsi agli standard più elevati degli sport internazionali e di prepararsi al futuro”.


Like it? Share with your friends!

Danilo Loda

author-publish-post-icon