NewsScenario

Future of Work Survey Report: progetti digitali e gap tecnico in crescita

Appian ha diffuso oggi la seconda parte del Future of Work Survey Report, una ricerca che mostra come le aziende europee stiano cercando di soddisfare il ritmo richiesto dal processo di digital transformation.

Cresce la domanda di nuovi progetti digitali in ambito aziendale

La richiesta di nuovi progetti di sviluppo viene ora generate all’interno di tutta l’azienda, una tendenza guidata negli USA dal Marketing e dalle divisioni finanziere e dalla contabilità nei Paesi dell’area EMEA.

I dati del sondaggio mostrano la seguente suddivisione delle richieste di sviluppo da parte delle singole business unit:

  • Il 14% delle richieste per nuove applicazioni e funzionalità in USA proviene dal Finance, in area EMEA sono il 16%
  • Dal Marketing le richieste sono al 19% in USA, al 18% nei paesi EMEA
  • Il reparto Sales totalizza il 17% in USA, il 18% in area EMEA
  • In USA, i dipartimenti di Customer service/Contact center totalizzano il 16% di richieste, il 17% in EMEA
  • Le business unit di Ricerca e Sviluppo arrivano al 15% in USA, in EMEA sono il 16% del totale
  • Dal Legal arrivano l’11% di richieste in USA, mentre sono il 10% nei paesi EMEA
  • L’insieme delle altre divisioni aziendali in USA arriva al 7%, l’8% in area EMEA

Le imprese stanno accumulando un gap tecnico

Tenere il passo con tutte le richieste è difficile e a confermarlo è il gap tecnico registrato dalla ricerca di Appian. I motivi? Ecco i principali dati:

  • Nel 55% dei casi si incontrano maggiori spese operative
  • Il 52% dei miglioramenti software semplici richiedono molto più tempo del previsto
  • Il 47% di prestazioni e scalabilità in meno
  • Un aumento del 35% per il time-to-market
  • Nel 17% dei casi non vengono apportati miglioramenti alla customer experience

Alla domanda su come mitigare il gap tecnico, la prima risposta data dai partecipanti al sondaggio è stata, per il 53%: “cercare nuovi modi per accelerare lo sviluppo delle applicazioni”. Arrivano quindi ad aiutare le imprese i nuovi strumenti di progettazione visiva drag-and-drop, capaci di dare vita ad applicazioni connesse, governate e a prova di futuro.

I dati dell’indagine mostrano che tutte le aziende devono accelerare l’erogazione di nuove applicazioni IT senza sacrificare la qualità o accumulare gap tecnico“, ha affermato il CEO di Appian, Matt Calkins.

Tags

Team di redazione

L'account della redazione di Tech Business.

Altro dall'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker