G Suite

G Suite, Google avvisa che è necessario l’aggiornamento delle app mobile
Google invita gli utenti ad aggiornare le app Google su iOS e Android in quanto potrebbero smettere di funzionare il 12 agosto 2020.

1 min


Google avvisa gli amministratori di G Suite che i loro utenti devono aggiornare le loro applicazioni iOS e Android, perché altrimenti potrebbero smettere di funzionare il 12 agosto 2020. Questo riguarda sia i clienti di G Suite sia gli utenti che utilizzano applicazioni mobili di Google con un account personale.

Google invita gli utenti ad aggiornare rapidamente l’app Classroom su iOS, nonché Documenti, Drive, Fogli e Presentazioni su iOS e Android. Allo stesso modo è necessario aggiornare l’app desktop Drive File Stream e l’app Gmail su iOS. Google informa che le versioni delle app rilasciate prima di dicembre 2018 hanno maggiori probabilità di essere influenzate dalle modifiche che verranno implementate il 12 agosto.

G Suite, gli aggiornamenti sono iniziati a marzo

Già nel 2018, abbiamo iniziato ad apportare modifiche alla nostra API e alla nostra infrastruttura di servizi per migliorare le prestazioni e la sicurezza. A seguito di queste modifiche, alcune versioni precedenti delle applicazioni desktop e mobili di G Suite potrebbero smettere di funzionare il 12 agosto 2020 “, ha affermato Google. Google non descrive in dettaglio quali siano questa modifiche, ma come sottolinea 9to5Google, sembrano essere correlate alla sospensione del supporto di BIg G al protocollo JSON-RPC e ai terminali HTTP batch globali.

G SuiteQuesto aggiornamento era previsto per marzo, ma Google ha scoperto che “alcuni clienti che saranno fortemente colpiti potrebbero non essere stati ancora informati. Di conseguenza, stiamo prolungando la scadenza al 12 agosto 2020, quando non supporteremo più queste due funzioni “, ha dichiarato il blog degli sviluppatori di Google, che è stato aggiornato il 10 giugno,

Avviso preventivo

Inoltre Google ci tiene a sottolineare che “l’estensione della scadenza fino al 12 agosto 2020 non si applica all’API di Places. Consulta il sito di migrazione di Places SDK per iOS per informazioni sulla migrazione dell’API di Places. ” Mentre sembra improbabile che molti utenti delle app iOS e Android di Google non li abbiano aggiornati dal 2018, Google preferisce avvisare, per garantire che “i flussi di lavoro aziendali non saranno disturbati “.


Danilo Loda

author-publish-post-icon









 




 

Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link