NewsScenario

Geoblocking: addio alle limitazioni dello shopping online

L'entrata in vigore del nuovo Regolamento del Geoblocking permetterà agli utenti di comprare online senza confini, ecco i dettagli

geoblocking

I giorni scorsi sono stati segnati dall’approvazione del nuovo Regolamento sul Geoblocking, la legge del Parlamento e del Consiglio Europeo ideata per semplificare lo shopping online, tramite l’eliminazione dei blocchi geografici e altre forme di discriminazione basate sulla nazionalità.

Addio al geoblocking, i vantaggi per lo shopping online

Spesso, durante una sessione di shopping online, ci si ritrova di fronte all’impossibilità di sfruttare alcune offerte, dovuta alla posizione geografica dell’utente interessato. Diversi siti, app e interfacce tendevano infatti a bloccare l’accesso degli utenti sulla base dell’indirizzo IP o di altri fattori connessi alla nazionalità.

L’approvazione del Regolamento sul Geoblocking permetterà di evitare di incappare in avvenimenti di questo genere costringendo le aziende a non bloccare l’accesso degli utenti, a meno che non vi siano specifiche leggi nazionali o ragioni obbiettive.

La legge impedirà quindi ai siti di reindirizzare gli utenti ad altre interfacce senza il loro consenso, o di fornire loro un modo veloce per ritornare alla schermata principale.

A contribuire alla stesura di un testo che fosse il più possibile bilanciato e capace di favorire il commercio cross-border è stata Netcomm, punto di riferimento del panorama nazionale e internazionale in campo di e-commerce e retail.

Per questo, davanti all’approvazione della legge, il Presidente Netcomm Roberto Liscia ha voluto commentare: “Si tratta di un importante provvedimento, che contribuisce alla realizzazione del Mercato Unico Digitale e che permetterà di supportare lo sviluppo del commercio elettronico transfrontaliero abbattendo blocchi geografici ingiustificati”.

Il nuovo regolamento, rientrante nel programma di riforme volte a creare il Digital Single Market, andrà inoltre a migliorare il mercato attualmente esistente senza gravare sugli operatori, fornendo loro una maggiore conoscenza riguardo ai propri diritti e doveri.

Tags

Maria Elena Sirio

Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.

Altro dall'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker