fbpx
Prodotti

HP richiama 78.500 batterie a rischio incendio

La nuova campagna di richiamo segue quella già effettuata a gennaio 2018

HP sta richiamando 78.500 batterie utilizzate nei suoi laptop e workstation mobili, a causa di problemi di surriscaldamento che possono causare incendi e rischi di ustioni.Quest’ultimo richiamo è considerato un’espansione del precedente che HP ha effettuato a gennaio 2018 , che ha visto coinvolte 50.000 batterie.

Modelli coinvolti

Nello specifico, le batterie sono state vendute all’interno o come accessori dei modell: HP ProBook 64x (G2 e G3), HP ProBook 65x (G2 e G3), HP ProBook 4xx G4 (430, 440, 450, 455 e 470), HP x360 310 G2, HP ENVY M6, HP Pavilion x360, HP 11 e workstation portatili HP ZBook (17 G3, 17 G4 e Studio G3) o per uno dei prodotti sopra elencati .Le batterie sono state spedite tra dicembre 2015 e aprile 2018 come parte dei laptop HP sopra elencati, oltre che vendute separatamente tra dicembre 2015 e dicembre 2018.

Come fare per sapere se la propria batteria è difettosa

Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito ufficiale per il richiamo della batteria di HP per scoprire se il proprio notebook è tra quelli interessati. Cosa molto importante, le batterie non sono sostituibili dal cliente, il che significa che è necessario spedire il laptop a HP per ripararlo. Visto che comunque non tutte le batterie utilizzate nei laptop elencati sono difettose, è necessario scaricare la “HP Battery Program Validation Utility” che controllerà se la batteria nel computer notebook in uso è tra quelle interessate. La validazione attraverso l’utility generalmente impiega meno di 30 secondi

Massima attenzione

Se si possiede una delle batteria interessate, HP mette in guardia di non provare a rimuoverla da soli dal laptop. HP infatti ha sviluppato un aggiornamento del BIOS che mette la batteria in “modalità di sicurezza”. Questa funzione in pratica scarica la batteria e impedisce che venga ricaricata fino alla sostituzione della stessa. In altre parole, HP afferma che il notebook si rifiuterà semplicemente di funzionare senza il caricatore collegato, quindi sarà necessario collegare il cavo di alimentazione per poterlo utilizzare escludendo di fatto la batteria.

Tags

Altro dall'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker