SolarWinds, in partnership con The 2112 Group,  ha stilato il report annuale 2019 Trends in Managed Services, che analizza lo stato di salute dei servizi gestiti e le forze che influenzano il mercato in Nord America ed Europa. i risultati ottenuti sono il frutto dei  ricavati dallo strumento di benchmarking MSP Pulse, che permette di operare un confronto approfondito tra i provider IT in base a ricavi, profitti, servizi offerti, capacità di vendita, coinvolgimento dei clienti e potenziale di crescita.

MSP“La nostra ricerca ha rivelato che il 97% degli intervistati offre un qualche tipo di servizio gestito, il che denota chiaramente come il cambiamento in atto nel settore dei servizi gestiti stia rimodellando il canale tecnologico. Si può dire che lo stato di salute dei servizi gestiti è ottimo,” ha commentato John Pagliuca,  Presidente di SolarWinds MSP. “Le ultime ricerche hanno anche evidenziato importanti opportunità di crescita di cui possono avvalersi i nostri MSP, tra cui automazione, sicurezza e funzioni di business. Grazie alle iniziative finalizzate al successo dei nostri clienti, come MSP Pulse, MSP Institute ed Empower MSP, forniamo ai nostri partner un supporto che va oltre la tecnologia. Il nostro obiettivo è alimentare il successo degli MSP nel 2020 e negli anni a venire. Il futuro si prospetta roseo per i clienti che desiderano estendere la propria area di competenza e SolarWinds è pronta ad aiutarli.”

Antivirus, firewall e backup tra le soluzioni preferite dagli MSP

I risultati mostrano che gli MSP si sentono a proprio agio con le dotazioni di sicurezza di base. Nel Vecchio Continente, gli intervistati hanno espresso maggiore sicurezza nell’offrire e utilizzare soluzioni come antivirus (93%), backup e recupero dati (82%), firewall (82%) e antispam (80%).

Tuttavia, per gli MSP si segnalano opportunità di crescita verso soluzioni e offerte di sicurezza più avanzate, dato che gli intervistati sono risultati meno pronti per quanto riguarda le soluzioni basate su controlli più complessi. Ad esempio gli intervistati europei e nordamericani hanno indicato di sentirsi meno sicuri nel proporre queste tre soluzioni: biometria, Cloud Access Security Broker (CASB) e gestione dei diritti digitali. Sul versante dei servizi, gli intervistati europei non si sento a proprio agio con i test sulla penetrazione (52%), la gestione di controlli e conformità (39%) e le valutazioni del rischio.

L’automazione conviene

I risultati hanno anche mostrato che gli MSP ricorrono più spesso all’automazione di attività quotidiane come la gestione di patch e backup, ma non si sentono sicuri nel condurre l’automazione di attività avanzate. L’automazione consente agli MSP in Nord America di risparmiare in media 15,6 ore a settimana prestate da un dipendente a tempo  pieno, che diventano, in Europa in media 23 ore a settimana. Al contrario in Nord America, gli intervistati si sono detti meno sicuri nell’automazione dell’inserimento dei clienti (44%), con gestione di identità e accessi al secondo posto (38%). In Europa, gli intervistati si sono detti meno propensi ad automatizzare i flussi di lavoro delle query SQL (57%) mentre condividono con le loro controparti nordamericane il disagio verso l’automazione della gestione di identità e accessi.

GLI MSP perdono meno clienti rispetto al 2018

Nel report relativo al 2018, gli MSP indicavano un tasso di perdita dei clienti quasi pari a quello di acquisizione, ma nel 2019 si è registrato un miglioramento. Due delle tre principali ragioni per la perdita dei clienti sono da imputare al cliente piuttosto che al fornitore di servizi. Il rapporto evidenzia la perdita di un cliente è da imputare alla cessazione dell’attività da parte dell’azienda (26% in Nord America e 16% in Europa) o dalla collaborazione con l’azienda da parte del partner  (25% in Nord America e 16% in Europa). In Europa in media un MSP acquisisce 3 clienti e ne perde uno.

“Siamo molto felici di aver ancora una volta collaborato con SolarWinds MSP al report annuale sull’andamento dei servizi gestiti,” ha affermato Larry Walsh, CEO di The 2112 Group. “Poiché segnala le principali tendenze che al momento plasmano il mercato dei servizi gestiti, questo report offre agli MSP l’opportunità di visualizzare lo stato attuale del canale IT e di individuare le opportunità di crescita e di miglioramento.”


Danilo Loda

author-publish-post-icon