fbpx
NewsStartup

Il 10 aprile esce “La disciplina dell’imprenditore”, il libro di Bill Aulet dedicato alle startup

24 step per portare con successo sul mercato un prodotto innovativo. È questo il fulcro di “La disciplina dell’imprenditore“, il libro di Bill Aulet in arrivo il 10 aprile. Il volume vuole essere una sorta di cassetta degli attrezzi per startupper o aspiranti tali, per lavorare in modo focalizzato ed evitare – per quanto possibile – gli errori.

Il metodo di Aulet, direttore del Martin Trust Center per l’imprenditorialità del MIT e senior lecturer del MIT Sloan School of Management, si concretizza in 6 domande fondamentali:

  1. chi è il tuo cliente?
  2. cosa puoi fare per lui?
  3. come acquista il tuo prodotto?
  4. come realizzi profitto col prodotto?
  5. come lo progetti e lo costruisci?
  6. come puoi estendere la tua impresa?

Questi quesiti definiscono un percorso di 24 passi, un piano d’azione per aiutare l’imprenditore a raggiungere l’obiettivo o a fallire più rapidamente nel caso quest’ultimo sia l’esito inevitabile del percorso.

Questo metodo viene ancora oggi utilizzato da Area Science Park, l’ente nazionale di ricerca e innovazione che nel 2007 ospitò una serie di seminari di Bill Aulet. Ecco perché Area Science Park ha coordinato il pool di persone che ha tradotto il libro e organizzato con altri partner il road tour italiano.

Di seguito le tappe del tour:

  • 25 marzo, Roma – ore 15-17,30 a cura di Manageritalia: ingresso libero con registrazione (altri incontri presso
    John Cabot University e LUISS EnLabs riservati agli studenti).
  • 26 marzo, Milano – ore 10,30-13 a cura di PoliMi: ingresso libero con registrazione obbligatoria e autorizzazione.
  • 26 marzo, Milano – ore 18-20,30 a cura di TalentGarden Calabiana: ingresso libero con registrazione obbligatoria.
  • 27 marzo, Bologna ore 18-20 a cura di BBS Bologna Business School: incontro riservato alla community.
Tags

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.

Altro dall'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker