intel machine learning

Intel, buon terzo trimestre 2020 grazie anche ai laptop economici
La pandemia ha portato a un maggior acquisto di laptop, a tutto beneficio di Intel

2 min


Intel ha rivelato i risultati finanziari del Q4’2020 e dell’intero anno appena concluso.  Il gigante del mondo dei PC ha visto alcuni trimestri inaspettatamente positivi nel 2020 dopo l’epidemia di coronavirus e, nonostante tutta l’incertezza che ciò comporta, la “nuova normalità” che predilige il lavoro e la didattica da remoto ha giocato a favore di Intel. 

A partire dai risultati trimestrali, per il quarto trimestre del 2020, Intel ha registrato un fatturato di 20 miliardi di dollari, che rappresenta un calo di 0,2 miliardi di dollari rispetto al trimestre di un anno fa. Più significativamente, l’utile netto di Intel è sceso del 15% su base annua, che significa che l’azienda ha guadagnato 5,9 miliardi di dollari.

A guidare questo calo – oltre alle continue distorsioni del mercato causate dalla pandemia di coronavirus – è una combinazione di margini lordi più deboli, aumento della spesa in ricerca e sviluppo e aumento delle tasse. Il famoso margine lordo di Intel rimane al di sotto del benchmark storico del 60%, attestandosi al 56,8% per il trimestre. Nel frattempo l’aliquota fiscale di Intel è passata in modo significativo dal 14,4% al 21,8%, intaccando l’utile netto complessivo dell’azienda. Tuttavia con in cassa 5,9 miliardi dollari Intel non ha certo di cui lamentarsi.

Intel, risultati finanziari 2020 incoraggianti grazie alla CPU

Se altri settori hanno subito un grande calo (ad esempio I ricavi dei data center sono diminuiti del 16% a 6,1 miliardi di dollari) la business unit vincitrice dell’ultimo trimestre del 2020 è ancora una volta la Client Computing Grou, che ha registrato un aumento del 9% su base annua raggiungendo 10,9 miliardi di dollari di entrate. La parte del leone l’hanno fatta i processori per notebook, che hanno fatto registrare un +30% nelle vendite rispetto allo scorso anno. Globalmente le vendite di CPU  sono aumentate del 33% se riportate al quarto trimestre 2019.

Intel risultati finanziari 2020 Nonostante gli sforzi di Intel per diventare un’azienda incentrata sui dati, i prodotti per laptop e desktop del produttore rimangono il pezzo forte dell’azienda, e sono questi quelli che possono determinare un buon trimestre o meno. La richiesta di hardware per PC durante la pandemia ha portato i ricavi a nuovi massimi. Ciò è stato più che sufficiente per compensare sia il calo delle vendite di desktop – in calo del 6% anno su anno – sia quello dei notebook di fascia media (ASP – Average Selling Price), poiché la domanda dei consumatori si è spostata sui Chromebook e altri laptop di fascia bassa.

Acer Chromebook 314 CB314-1H-C2W1 Notebook, Pc Portatile con...
  • IL FUTURO DELL'ELABORAZIONE: basso consumo energetico e velocità del software grazie al processore intel;...
  • BATTERIA CARICA TUTTO IL GIORNO: Chrome OS ottimizza le prestazioni della batteria, dandoti un’autonomia...
  • CHROME OS: sistema operativo veloce, semplice e sicuro creato da Google e progettato per come viviamo oggi; si...
  • OTTIMA PRODUTTIVITÀ: sul web o con la miriade di app disponibili nel Google Play Store, Chrome OS ti consente...
  • MOBILITÀ SENZA CONFINI: la portabilità è la caratteristica chiave di questo Chromebook Acer, piccolo di un...

Danilo Loda

100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.