Kaspersky

Kaspersky ora protegge anche SharePoint Online e Microsoft Teams
La versione aggiornata del prodotto di Kaspersky è disponibile gratuitamente per 180 giorni per i nuovi clienti.

1 min


La nuova versione di Kaspersky Security for Microsoft Office 365 porta con se la una migliore protezione, includendo anche gli strumenti per la collaborazione online, come SharePoint Online. Inoltre ora permette la condivisione sicura di file all’interno di Microsoft Teams. Queste nuove protezioni si uniscono a quelle già attive per Exchange Online e OneDrive.

Kaspersky Security for Microsoft Office 365 non solo continuerà a proteggere le caselle di posta dalle email di phishing malevolo, ma garantirà anche che solo file sicuri e affidabili possano accedere a SharePoint Online, permettendo così ai responsabili della sicurezza IT di definire l’ambito dei siti da sottoporre a scansione. Per aiutare le aziende a garantire la sicurezza del lavoro da remoto, Kaspersky propone la versione di prova gratuita del prodotto per 6 mesi per i nuovi clienti.

Sicurezza Kaspersky in Microsoft Teams

La nuova versione della soluzione di Kaspersky consente una collaborazione e una condivisione dei file più sicura all’interno di Microsoft Teams. Ciò significa che anche se un file dannoso accede ad uno degli endpoint utente e un dipendente cerca di condividerlo con i colleghi attraverso i canali di chat o di Teams, viene rilevato e trasferito in quarantena quasi immediatamente,  Questo fa in modo che gli altri utenti non abbiano la possibilità di aprirlo e dare inizio al processo di infezione.

“Le aziende che si stanno spostando verso i servizi cloud e che tendono a utilizzare strumenti di comunicazione come Microsoft Teams, hanno la necessità di proteggere i loro dati e di soddisfare i requisiti di collaborazione e di messaggistica sicura dei loro dipendenti. Per aiutare le aziende a soddisfare queste esigenze, abbiamo ampliato la protezione di Microsoft Office 365 coprendo tutte le applicazioni associate. In questo modo, i clienti hanno la garanzia che l’intero servizio cloud verrà protetto di default e che le potenziali minacce non influiranno sui processi di lavoro dei dipendenti”, afferma Sergey Martsynkyan, responsabile del marketing dei prodotti B2B di Kaspersky.

 


Danilo Loda

author-publish-post-icon









 




 

Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link