fbpx
FeaturedNewsScenario

Microsoft lancia nuove funzionalità in Azure IoT Central

Microsoft continua nel suo impegno nei confronti dell'IoT introducendo diverse novità su più livelli

Nel suo impegno incessante verso l’IoT e il mondo connesso, Microsoft sta introducendo nuove funzionalità che consentono la consegna di soluzioni IoT altamente sicure dal cloud all’edge. La società ha fatto questi annunci al IoT Solutions World Congress di Barcellona molti dei quali riguardano la piattaforma Azure IoT Central

IoT: Microsoft ci punta

Più in particolare, le nuove funzionalità sono incentrate sulla previsione e la prevenzione di guasti alle apparecchiature, l‘ottimizzazione di edifici intelligenti per l’utilizzo dello spazio e la gestione dell’energia, il miglioramento dei risultati dei dipendenti e la sicurezza e il monitoraggio delle risorse lungo una catena di approvvigionamento costantemente ottimizzata.

Azure_iot_central

Azure IoT Central: eccole nuove funzionalità

Nel 2018 Microsoft ha annunciato l’intenzione di investire 5 miliardi di dollari in tecnologia IoT e intelligent edge per i prossimi quattro anni. Dall’annuncio, la casa di Redmond ha lanciato oltre 100 nuovi servizi e funzionalità nella sua piattaforma IoT. E proprio questa settimana, Microsoft ha annunciato nuove funzionalità per la sua piattaforma IoT Azure IoT Central;

  • 11 nuovi modelli di applicazione incentrati sul settore per accelerare la crescita di soluzioni per negozi, sanità, governo ed energia.
  • Supporto API  per l’estensione di IoT Central o l’integrazione con altre soluzioni, incluso il supporto API per la modellazione dei dispositivi, il provisioning, la gestione del ciclo di vita, le operazioni e l’interrogazione dei dati.
  • Supporto IoT Edge, inclusa la gestione per dispositivi periferici e distribuzioni di moduli IoT Edge, che consente ai clienti di distribuire carichi di lavoro cloud, inclusa l’IA, direttamente sui dispositivi connessi.
  • Supporto IoT Plug and Play, per un rapido sviluppo e connettività dei dispositivi.
  • La possibilità di salvare e caricare le applicazioni  per consentirne la riusabilità.
  • Più  opzioni per l’esportazione dei dati verso altri servizi PaaS Azure.
  • Supporto multi-tenancy per la creazione e la gestione di una singola applicazione con più tenant, ciascuno con i propri dati, dispositivi, utenti e ruoli isolati. E gli aggiornamenti di ogni singola applicazione sono ora visibili a tutti i tenant per una facile gestibilità.
  • Ruoli utente personalizzati per un controllo di accesso dettagliato a dati, azioni e configurazioni nel sistema.
  • Nuovo modello di prezzi per l’inizio del 2020, progettato per aiutare clienti e partner a stabilire prezzi in base all’utilizzo.

Introdotta diversi anni fa, Azure IoT Hub  è una piattaforma cloud che aiuta a connettersi, monitorare, eseguire il provisioning e configurare i dispositivi IoT, Ora si integra con Azure Event Grid, per inviare notifiche di eventi ad altri server e attivare servizi a valle.

Novità anche per Azure Time Series Insights

Inoltre, negli annunci per Azure IoT Central sono incluse nuove funzionalità in anteprima anche per Azure Time Series Insights, il servizio di analisi, archiviazione e virtualizzazione completamente gestito che consente agli utenti di esplorare e analizzare miliardi di eventi IoT contemporaneamente.Queste nuove funzionalità includono:

  • Archiviazione su più livelli: accesso rapidissimo ai dati utilizzati di frequente (“dati caldi”) e accesso rapido ai dati storici utilizzati di rado (“dati freddi”).
  • Cold storage flessibile: i  dati storici vengono archiviati nell’account Azure Storage di un cliente, offrendo a questi il ​​controllo completo dei propri dati IoT. I dati sono archiviati nel formato open source Apache Parquet , consentendo analisi predittive, apprendimento automatico e altri calcoli personalizzati utilizzando tecnologie come Spark, Databricks e Jupyter.
  • Rich analytics: API di query avanzate ed esperienza utente supportano l’interpolazione, nuove funzioni scalari e aggregate, variabili categoriche, grafici a dispersione e spostamento del tempo tra i segnali delle serie temporali per un’analisi approfondita.
  • Scalabilità di livello enterprise: ridimensionamento e miglioramenti delle prestazioni a tutti i livelli, inclusi ingestione, archiviazione, query e metadati / modello.
  • Estensibilità e integrazione: il nuovo connettore Power BI di Time Series Insights consente ai clienti di inviare query da Time Series Insights a Power BI per ottenere una vista unificata in un unico riquadro di vetro.

azure timeseries insights header

Arriva Microsoft Azure Sphere

Microsoft Azure Sphere, un sistema operativo basato su Linux sviluppato per applicazioni IoT, sarà disponibile a febbraio. Qualcomm Technologies questo mese ha annunciato la sua partnership con Microsoft per sviluppare il primo sistema operativo IoT di Microsoft Azure Sphere ottimizzato e certificato.

Secondo Qualcomm, il nuovo chipset certificato Azure Sphere per IoT includerà la sicurezza a livello hardware, verrà preconfigurato con Azure Sphere e si connetterà automaticamente ai servizi di sicurezza cloud del sistema operativo.

Tags

Altro dall'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker