fbpx
LeaderNewsProdotti

Microsoft pensa all’ambiente: nuove tasse interne per il carbonio

Grandi novità da Redmond

Microsoft sta iniziando una vera e propria rivoluzione interna per migliorare la produzione e limitare l’inquinamento, ad annunciarlo direttamente Brad Smith, presidente e chief law officer dell’azienda con sede a Redmond.

La grande novità che rispetta l’ambiente riguarda una tassa sulle emissioni di carbonio; tale modifica è un incremento delle misure per ridurre l’utilizzo eccessivo di uno dei tanti materiali inquinanti che spesso vengono trattati dalle aziende di informatica (come appunto il carbonio). Brad Smith ha definito la variazione come “accelerazione dettata dalla grandezza e dalla velocità dei cambiamenti ambientali che rendono chiara la necessità di impegnarsi di più“, spiegando e approfondendo le modifiche e la sostenibilità ambientale dell’azienda in un esauriente post sul blog ufficiale.

Microsoft Ambiente

Come Microsoft rivoluzionerà la sostenibilità interna

La tassa interna per il carbonio verrà quindi portata a 15$, cifra esattamente raddoppiata rispetto al passato e che permetterà di raccogliere ancora più denaro per migliorare la sostenibilità aziendale in ogni progetto. Questa tassa venne introdotta nel 2012 per ridurre in maniera responsabile l’emissione del carbonio, ma, sempre secondo Brad Smith, è ora necessario un aumento importante proprio in virtù dell’accelerazione descritta poco sopra.

Tale modifica è sicuramente stata pensata in virtù del fatto che l’obiettivo di Microsoft è quello di rendere i propri data center alimentati al 60% da energia rinnovabile entro la fine di quest’anno, per poi arrivare al 2023 generando il 70% dell’elettricità da fonti pulite.

Microsoft Ambiente

L’articolo di Brad Smith, che potete trovare al link postato poco sopra, descrive inoltre come la maggior parte delle aziende di proprietà di Microsoft si stiano impegnando per rispettare l’ecosostenibilità e trovare nuove soluzioni e idee per poter inquinare sempre meno ed arrivare verso un futuro migliore.

In un’era in cui tutto sembra perduto (per quanto concerne l’inquinamento ambientale) è sicuramente gradevole notare l’impegno dei grandi colossi mondiali al fine di rendere il mondo un posto migliore in cui vivere. Se anche voi volete dare il vostro contributo (in piccolo) potete iniziare dal preoccuparvi di fare giusta raccolta differenziata (seguendo le regole vigenti nel vostro comune di residenza) e, se fumatori, evitando di gettare il mozzicone per terra pensando “tanto poi puliscono”.

Tags

Ricky Delli Paoli

Parlo italiano e inglese di giorno, russo di notte. Molti mi definiscono "creativo", io rispondo che sbagliano perché sono un creatino. Fotografo, riprendo (sia come "video" sia se sbagliate qualcosa), faccio Time Lapse, metto miei filmati su YouTube e racconto cose alla gente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker