Microsoft Teams

Microsoft Teams: la versione gratuita ora consente di pianificare riunioni
Questa funzione precedentemente riservata agli utenti a pagamento è ora disponibile anche nella versione gratuita di Teams

1 min


Gli utenti della versione gratuita di Teams, la piattaforma di collaborazione online di Microsoft 365, possono ora creare videoconferenze. Questa modifica, consente agli utenti della versione gratuita di Teams di creare una riunione dal proprio account e non solo partecipare a una riunione creata da chi dispone della versione a pagamento. Questo è probabilmente un nuovo sforzo di Microsoft per combattere Zoom, il grande vincitore delle piattaforme di videoconferenza dall’inizio della pandemia che ha spinto il mondo verso il telelavoro.

“Le riunioni di squadre gratuite saranno disponibili dal 2 giugno 2020” si legge in una nota di supporto di Microsoft 365 , la suite di cui fa parte Teams.

Concorrenza da Zoom

La scorsa settimana, Zoom ha annunciato risultati ben oltre le aspettative , indicando anche un “numero senza precedenti di partecipanti gratuiti”, che la società considera un’opportunità. La versione gratuita di Zoom consente agli utenti di creare riunioni con altre persone. L’offerta ha fatto esplodere il numero di utenti negli ultimi tre mesi. Zoom ha registrato 300 milioni di partecipanti alla riunione giornaliera in aprile, in aumento rispetto ai 200 milioni di marzo, 

Microsoft Teams, che è stato lanciato nel 2017, è passato da 44 milioni di utenti attivi giornalieri nel marzo 2020 a 75 milioni nell’aprile 2020. Microsoft sta correndo contro il tempo per recuperare le capacità di videoconferenza di Zoom. Quest’ultimo supporta fino a 49 partecipanti in simultanea a un’unica videochiamata, mentre Microsoft Teams attualmente ne consente solo nove in una griglia 3 x 3. Microsoft ha ammesso che nove non sono “sufficienti”. Alcuni utenti, per esempio, si sono lamentati del fatto che questo limite di partecipanti a un’unica sessione di videochiamata non permette di ospitare lezioni scolastiche online, Microsoft prevede aumentare  il numero di partecipanti al livello di quanto offerto da Zoom ma non è ancora noto quando.

Microsoft Teams alleato di Skype

L’aggiunta della funzione “Riunioni” alla versione gratuita di Teams darà almeno a Microsoft l’opportunità di “agganciare” gli utenti che non pagano ora, ma che potrebbero pagare in futuro. All’inizio della settimana, Microsoft ha abilitato l’interoperabilità tra Skype e Microsoft Teams al fine di facilitare gli scambi tra gli utenti delle due piattaforme.


Danilo Loda

100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.









 




 

Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link