Moneymour

Moneymour: la startup è stata venduta a Klarna Bank AB

1 min


Moneymour è una startup italiana fondata da due imprenditori calabresi, Giacomo De Lorenzo (CEO), Michele Giannotta (CTO) e partecipata da Digital Magics, incubatore di startup basate su tecnologie innovative. La startup è stata acquistata con la totale cessione delle quote da Klarna Bank AB, che grazie a questa acquisizione darà quindi il via all’espansione in Italia facendo leva sulle competenze sviluppate dalla startup nell’analisi del rischio di credito dei consumatori. Per Digital Magics questo vuole dire un ritorno economico triplicato rispetto all’investimento iniziale erogato per sostenere la startup.

Moneymour, in solo anno è arrivato il successo

In meno di un anno dalla sua costituzione, Moneymour è riuscita a costruire un team eccellente e competente, riuscendo a progettare e realizzare una tecnologia abbinata un prodotto completo e performante. L’intero team di Moneymour entrerà nella squadra di Klarna, fornendo la conoscenza specifica maturata nel mercato italiano. Inoltre, la tecnologia sviluppata da Moneymour consentirà a Klarna di migliorare ulteriormente la propria capacità di underwriting.

Giacomo De Lorenzo, fondatore e CEO di Moneymour, ha commentato:Volevamo aiutare le persone ad acquistare in maniera più facile e flessibile, introducendo i prestiti istantanei in Italia. Abbiamo iniziato la nostra avventura da soli ma adesso con Klarna avremo l’opportunità di fare lo stesso lavoro, ma una potenza molto maggiore. Klarna è il numero uno del settore in Europa, condividiamo la stessa visione e siamo pronti, insieme, a rivoluzionare il mercato italiano”.

Gabriele Ronchini, cofondatore e CEO di Digital Magics e Michele Novelli, partner di Digital Magics, hanno commentato:Abbiamo conosciuto Giacomo e Michele grazie al nostro programma di accelerazione Magic Wand Fintech. Fin dall’inizio, abbiamo capito che sono degli imprenditori eccezionali con cui si sarebbe riusciti a collaborare ed eccellere.
Questa operazione dimostra che in Italia ci sono molti talenti che possono sviluppare tecnologie dirompenti e all’avanguardia e che potrebbero essere riconosciuti come tali da leader tecnologici globali come Klarna. Siamo convinti che la prossima startup leader a livello mondiale potrebbe crescere in Italia”.


Danilo Loda

author-publish-post-icon
                  Vuoi rimanere sempre aggiornato?

           Iscriviti alla nostra             Newsletter!

                                  Tranquillo, ti disturberemo solo
                                     una volta al mese...per ora! 👹
Mi iscrivo!
close-link









 




 

Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link