NAS vs HDD esterno

NAS vs HDD esterno: qual è la soluzione migliore?
Meglio un NAS o un HDD esterno? Come sempre tutto dipende dalle proprie esigenze, ma facciamo chiarezza quando è meglio uno piuttosto che l'altro

4 min


I NAS (Network Attached Storages) e gli HDD esterni sono alcuni dei dispositivi in commercio per espandere lo spazio di archiviazione del computer, necessari ogni volta che si sta esaurendo la memoria interna del vostro dispositivo. Ovviamente non sono la stessa cosa e non offrono gli stessi vantaggi. Sì, è vero,  i dischi rigidi esterni sono piccoli, mobili e abbastanza facili da usare, ma anche i NAS non sono così più così difficili da configurare. Al contrario, negli ultimi anni la procedura si è decisamente semplificata finendo incontro alle esigenze di tutti gli utenti. 

La domanda però è un’altra: cosa si adatta meglio alle nostre esigenze di archiviazione e condivisione? Cerchiamo di capire pro e contro dei due sistemi e di darvi così gli strumenti per capire quale soluzione adottare.

NAS vs HDD esterno, pro e contro

Numero di computer

Se si possiede un solo computer (laptop o desktop che sia), la scelta migliore è senza dubbio un disco rigido esterno. Tuttavia, se il vostro ufficio è composto da due o più computer, si dovrebbe sfruttare la connessione già presente in loco. Il NAS infatti si connette alla rete (domestica o in ufficio) e questo consente a tutti i computer collegati alla medesima linea di accedere ai dati presenti sul dispositivo.

A dire il vero, anche i dischi rigidi esterni si possono condividere in rete, se il router è dotato di porta USB e permette la condivisione di file. Qui però entra in gioco la velocità e altre funzioni che un NAS offre e un HDD esterno collegato al router no.

NAS vs HDD esternoConvenienza

Un disco rigido esterno collegato a un computer o a un router è, a parità di spazio di archiviazione, sicuramente più economico di un NAS. Quindi se il parametro principale è il prezzo, nella “battaglia” tra NAS vs HDD esterno c’è già un vincitore certo.

Un NAS costa di più di un HDD esterno, anche se i prezzi ultimamente stanno scendendo, ma ricordatevi stiamo parlando di un dispositivo che in pratica è un piccolo PC dedicato allo storage, con tanto di RAM e processore.

Dimensioni e mobilità

In genere, i dischi rigidi esterni sono piccoli, compatti e costruiti per essere facilmente trasportati,  nello zaino o anche in tasca. Inoltre, non richiedono necessariamente la connettività Internet o l’alimentazione per funzionare. Il NAS, d’altra parte, di solito si presenta sotto forma di una “scatola di metallo” destinata ad essere collocata in una posizione permanente e collegata ad una fonte di alimentazione e ad un router.

Espandibilità

I dischi rigidi esterni sono sempre dotati di capacità di archiviazione fisse che non possono essere espanse. Se in futuro si dovesse avere bisogno di più spazio di archiviazione, si dovrà acquistare un nuovo disco rigido. Il NAS è disponibile in diversi modelli basati su ciò che viene chiamato “bay”.

NAS vs HDD esternoGli alloggiamenti consentono di collegare dischi rigidi extra alla rete in caso di mancanza di spazio di archiviazione, naturalmente in maniera semplice e veloce. Il NAS può avere due, tre, quattro e fino a 8 alloggiamenti. Ovviamente questo è uno dei fattori che determina il prezzo. In aggiunta, alcuni dispositivi NAS sono dotati di una o più porte USB che consentono persino di collegare un disco rigido esterno. In alternativa potete sfruttare questo ingresso per configurare una stampante e renderla disponibile ai PC presenti sulla  stessa rete.

Flessibilità

Entrambi i supporti permettono di archiviare file e documenti di ogni genere ma c’è una differenza. Il NAS è talvolta indicato come “un disco rigido con un cervello” perché in realtà sono dei piccoli computer. Sono dotati di sistema operativo completamente funzionante, RAM (che è anche espandibile) e supporto per applicazioni di prime e terze parti che estendono le funzionalità dei dispositivi  oltre alla semplice archiviazione dei dati. Alcuni produttori offrono servizi di backup e ripristino, e-mail e comunicazione, registrazione dei video di sorveglianza, nonché alcune app per ufficio come fogli di calcolo, documenti e diapositive. Inutile dire che questo espande molto l’utilizzo di un NAS e lo rende decisamente più versatile.

Accessibilità

Per accedere ai dati di un disco rigido esterno basta averlo collegato direttamente al PC o laptop o come detto alla porta USB di un router.  Con un NAS, si può accedere in remoto ai file sul dispositivo da qualsiasi parte del mondo, basta che si sia configurato adeguatamente un account, cosa che non richiede particolari conoscenze tecniche. 

È vero, potete sempre fare quel giochino con l’hard disk esterno e la porta USB del router, ma l’accesso ai file è comunque più semplice con un NAS e le velocità di scrittura e lettura sono significativamente differenti.

Vi segnalo inoltre che è possibile concedere a terzi l’accesso ai file del NAS collegato alla propria rete. Questi ultimi non hanno bisogno di alcun software, ma solo di un dispositivo con connessione a Internet.

Verdetto

Un disco rigido esterno – considerando le caratteristiche, il prezzo e la facilità d’uso – è l’opzione ideale se si ha banalmente bisogno di spazio di archiviazione aggiuntivo su un singolo computer. Si può come detto collegare a un router per condividere i file sulla rete, ma è un’opzione da tenere in considerazione se al massimo ci sono due PC che devono poter connettersi in contemporanea al disco esterno. È inoltre utile quando serve trasportare sempre grandi quantità di dati, quindi, perfetto per chi lavoro spesso fuori ufficio. In pratica un professionista o una P.IVA può tranquillamente pensare ad acquistare un buon HDD esterno senza spendere soldi inutilmente per un NAS.

Un dispositivo NAS, infatti è più costoso (per l’acquisto e la manutenzione) ma è senza dubbio migliore per una configurazione di più utenti/computer che necessitano di spazio di archiviazione aggiuntivo e  condivisione dei file tra di loro, sempre e ovunque.  Se poi avete un sistema di videosorveglianza che supporta l’archiviazione dei filmati su NAS, prendete i classici due piccioni con una fava.

OffertaBestseller No. 1
WD My Cloud EX2 Ultra Network Attached Storage, 8 TB
  • Processore dual core da 1,3 GHz a prestazioni elevate per uno streaming fluido e senza interruzioni. 1 GB di...
  • Storage di rete centralizzato e accesso disponibile ovunque. Sincronizzazione automatica dei file su tutti i...
  • Condivisione semplificata di file e cartelle. Sincronizzazione automatica dei file su tutti i tuoi computer
  • Backup personalizzato. Protezione dati raddoppiata con RAID 1. Semplicità di installazione e di gestione del...
  • Contenuto della confezione: NAS. Cavo Ethernet. Alimentatore. Guida rapida di installazione
OffertaBestseller No. 3
Synology Diskstation DS120J HardDisk
  • Archiviazione a 1 bay facile da utilizzare in un cloud personale per utenti inesperti dei NAS
  • Throughput sequenziale: oltre 112 MB/s in lettura, 106 MB/s in scrittura
  • Piattaforma per la condivisione di file e la sincronizzazione tra dispositivi
  • Affidabile assistente per il backup di computer Windows/Mac e foto dei dispositivi mobili
  • Accesso mobile gratuito ai file grazie alle applicazioni mobili per iOS e Android

Danilo Loda

author-publish-post-icon
100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.









 




 

Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link