Per le aziende che vogliono la totale sicurezza che i propri dati presenti nel cloud pubblico siano immagazzinati correttamente, e al sicuro da accessi non autorizzati, NetApp lancia il nuovo servizio Cloud Insight.

Monitoraggio continuo per la sicurezza dei dati

NetApp Cloud Insight si occupa di monitorare e ottimizzare i dati nel multicloud con particolare attenzione alla sicurezza e alla compliance. Fornisce insight analitici e machine learning per tutti gli utenti che sono autorizzati ad accedere ai dati e ai file. Il servizio, inoltre, segnala velocemente qualsiasi attività sospetta che potrebbe essere perpetuata da un hacker, ma al tempo stesso tiene sotto controllo anche le cosiddette minacce interne, ovvero il tentativo, intenzionale o meno, di accedere al dati dai utenti interni non abilitati, che potrebbero violare le policy interne riguardanti il cloud ibrido.Ad oggi è decisamente più semplice che i dati finiscano accidentalmente dove non dovrebbero piuttosto che un hacker riesca a craccare il cloud e ad accedervi. Le organizzazioni devono prima di tutto focalizzarsi sul mettere a punto delle misure di controllo per gestire e monitorare i loro dati in ogni momento.

Netapp Cloudn Insights Data Protection

NetApp Cloud Compliance per la classificazione dei dati sensibili

Un nuovo servizio che NetApp lancia insieme a Cloud Insight è Cloud Compliance. Questo si occupa di supervisionare lo storage cloud native nel cloud pubblico. Si può integrare con Cloud Volumes ONTAP, che fornisce la gestione e la protezione dei dati per AWS, Azure e lo storage a oggetti di Google Cloud, Cloud Compliance. Cloud Compliance applica l’intelligenza artificiale per identificare e classificare i dati sensibili quali le informazioni sulle carte di credito, le informazioni sulla salute personale e quelle personalmente identificabili, facendo sì che vengano immagazzinati e usati solo nei cloud stabiliti. Cloud Compliance può contribuire ad assicurare che solo gli ambienti on premise idonei e quelli cloud possano archiviare i dati e che questi siano in conformità con le norme e con il numero crescente di obblighi di legge sulla privacy quali il GDPR in Europa e il CCPA in California.

 


Like it? Share with your friends!

Danilo Loda

author-publish-post-icon