fbpx
Soluzioni

NetApp Keystone: semplificare lo storage per il mondo ibrido e multi-cloud

NetApp Keystone offre ai clienti un'esperienza cloud indipendentemente dal fatto che i loro dati si trovino in un cloud pubblico o in un data center

 

NetApp amplia la sua offerta con il programma NetApp Keystone, che offre un nuovo modo con i cui i clienti possono ottenere array cloud dell’azienda. Tramite NetApp Keystone le aziende possono ora scegliere di adottare un modelli OpEx per distribuire sistemi e software di storage NetApp come host locale o servizio gestito da NetApp.

“L’avvento del multicloud ibrido porta con sé un potenziale incredibile, ma ha avuto come risultato anche un aumento della complessità degli ambienti. Allo stesso tempo, quest’anno si è verificata una contrazione dei budget, creando una forte richiesta di ottimizzare e semplificare non solo il modo in cui le infrastrutture sono orchestrate e gestite, ma anche gli aspetti economici relativi agli acquisti IT,” ha affermato Ashish Nadkarni, vice president di IDC’s Infrastructure Systems, Platforms and Technologies Group. “Introducendo modelli di consumo flessibili e prodotti mirati per l’automazione, NetApp sta rendendo significativamente più semplice non solo l’utilizzo dei suoi prodotti e servizi, ma consente ai leader IT di modernizzare, monitorare e gestire l’intera infrastruttura.”

L’azienda sceglie il servizio, NetApp la soluzione

Gli abbonamenti Keystone di NetApp consentono ai data center di eseguire l’archiviazione dei file OnTap localmente con calcolo espandibile nel cloud pubblico tramite le tecnologie cloud di Data Fabric di NetApp .

Con Keystone, le aziende impostano un livello di servizio richiesto per l’archiviazione di blocchi, file o oggetti ma non scelgono la tiplogia di archiviazione. Infatti NetApp utilizza il suo sistema di analisi ActiveIQ per abbinare il tipo di archiviazione e servizi necessari per soddisfare i requisiti di capacità e prestazioni. Keystone offre agli utenti la possibilità di amministrare lo spazio storage in locale o consegnarlo a NetApp.

“Negli ambienti odierni, dobbiamo intendere il cloud sia come un modello di business che come un’esperienza, non semplicemente come una tecnologia,” ha dichiarato il CEO di NetApp, George Kurian. “Inoltre, questa esperienza deve essere più consistente per le organizzazioni che affrontano un’estrema complessità nei loro ambienti IT. Quando abbiamo introdotto la strategia di data fabric, l’intenzione era quella di soddisfare le esigenze di tecnologia dei clienti per un mondo che andava chiaramente verso il multicloud ibrido. Le soluzioni che stiamo presentando oggi sono un’estensione di quella filosofia: i nostri nuovi modelli di consumo flessibile faranno a livello di business ciò che il data fabric ha fatto per semplificare e unificare l’infrastruttura dati.”

Nuovo hardware

NetApp non sta abbandonando l’hardware. Sono stati svelati nuovi modelli all-flash di NetApp AFF SAN e array FAS ibridi, insieme ai primi array all-flash per lo storage degli oggetti NetApp StorageGrid. I nuovi array AFF e FAS sono i primi ad essere offerti nell’ambito di un processo più snello progettato per facilitare gli ordini e l’acquisto.

 

 

Tags

Altro dall'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker