NVIDIA acquisisce ARM

Ufficiale: NVIDIA acquisisce ARM per 40 miliardi di dollari
L'azienda rafforza la sua attività nel campo dei semiconduttori e approfondisce gli investimenti nell'intelligenza artificiale

1 min


Attraverso un comunicato ufficiale, NVIDIA acquisisce ARM, la società britannica specializzata nella progettazione di semiconduttori, per un valore di 40 miliardi di dollari. L’accordo, che è stato supportato da SoftBank (proprietario di ARM dal 2016), è considerato importante per i piani di NVIDIA di approfondire la sua attenzione sull’IA. “L’intelligenza artificiale è la forza tecnologica più importante del nostro tempo e responsabile del lancio di una nuova ondata di computer”, sottolinea Jensen Huang, fondatore e CEO di NVIDIA.

L’azienda americana afferma anche che nei prossimi anni miliardi di computer con intelligenza artificiale saranno la base per creare l’Internet of Things, che è migliaia di volte più grande di Internet, come lo conosciamo oggi, Ciò giustifica l’acquisizione di ARM, “che pone NVDIA in una posizione eccellente nell’era AI” afferma il CEO dell’azienda.

NVIDIA acquisisce ARM e accelera nello sviluppo di diverse soluzioni innovative

NVIDIA intende combinare la sua tecnologia di calcolo AI con l’ecosistema CPU di ARM, rafforzando lo sviluppo di cloud computing, smartphone, computer, veicoli autonomi e robotica, nonché IoT.

Anche se NVIDIA acquisisce ARM non significa la chiusura delle sue attività del produttore di semiconduttori verso terzi. I progetti ARM continuano ad essere concessi in licenza, in modo neutro, ai loro clienti, anche se ora sono supportati dalla GPU e dall’offerta AI di NVIDIA.

NVIDIA acquisisce ARMARM continuerà a operare dalle sue strutture di Cambridge, in Inghilterra, ma NVIDIA ha già rivelato piani di espansione per costruire un centro di ricerca sull’intelligenza artificiale. L’azienda mira a sostenere i progressi nella salute, nella scienza, nella robotica, nei veicoli autonomi e in altre aree. NVIDIA prevede inoltre di costruire un nuovo supercomputer all’avanguardia, supportato da CPU ARM, per attirare scienziati e ricercatori da tutto il mondo.

Sempre per quanto riguarda l’accordo, che dovrebbe essere completato entro 18 mesi, NVIDIA afferma che intende mantenere il nome e il marchio di ARM, e tutte le sue proprietà intellettuali rimarranno registrate nel Regno Unito. Per concludere l’accordo, NVIDIA pagherà a SoftBank un totale di 21,5 miliardi di dollari in azioni e altri 12 miliardi di dollari in contanti, inclusi 2 miliardi di dollari versati in acconto alla firma dell’accordo. SoftBank deterrà il 10% delle azioni di ARM e NVIDIA prevede inoltre di distribuire 1,5 miliardi di dollari di capitale ai lavoratori della società di semiconduttori come parte dell’accordo.

HP Scheda grafica NVIDIA Quadro P400 da 2 GB
  • Concentrati sul lavoro migliore con una scheda che supporta le ultime versioni di OpenGL, DirectX, Vulkan e...
  • Elevata luminosità e saturazione del colore, oltre 10K: 1 CR, e supporto per un massimo di tre display 4K o...
  • Lavorare con più app e creare e manipolare progetti e modelli 2D/3D con assiemi complessi
Offerta
Pny Nvidia Quadro P4000 Scheda Grafica da 8 Gb, 1792 Cuda Core,...
  • 1792 Cuda Core
  • Memoria della GPU 8 GB
  • Consumo massimo 105 W
  • VR Ready
  • Compatibile con Sync II

Danilo Loda

100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.









 




 

Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link