Octo_home

OCTO acquisisce Nebula e le sue tecnologie di fleet management

1 min


Le soluzioni di analisi dei dati IoT di Octo Telematics si rafforzano grazie all’acquisizione, da parte dell’azienda, di Nebula. Quest’ultima è specializzata nello sviluppo di tecnologie basate sul cluod per l’industria automobilistica e le auto connesse. L’acquisizione conferma l’impegno costante di OCTO di voler essere al passo con la crescente domanda di strumenti di analisi dei dati sull’utilizzo dei veicoli, con vantaggi per le compagnie assicurative, costruttori di auto e operatori della mobilità grazie a un’offerta sempre più integrata e completa.

Nebula per l’analisi dei dati

La soluzione di diagnostics in cloud di Nebula System si basa su un circuito integrato e una suite di applicazioni software di analisi dei dati dei veicoli. Nello specifico  il circuito integrato, sviluppato con tecnologia proprietaria, garantisce un accesso profondo ai dati definiti dagli OEM. La telematica dei veicoli può quindi trarre vantaggio dalla da questo chipset telematico abbinato con il software di analisi proprietario. Nello stesso tempo la soluzione di OCTO ottiene la massima flessibilità e facilità di accesso ai dati dei veicoli, potendo contare su un file di configurazione unico specifico per ciascun veicolo che contiene le istruzioni per leggere i set di parametri ID (PID) da qualsiasi ECU e praticamente su qualsiasi auto.

Octo Telematics

Siamo molto orgogliosi di questa ulteriore acquisizione che pone OCTO, ancora di più, tra i principali fornitori di telematica di ultima generazione per le flotte”, afferma Nicola Veratelli, CEO di OCTO Group. “Tra le numerose innovazioni che stanno trasformando il settore della mobilità, alcune hanno un impatto significativo sui fleet manager, tra queste la necessità di integrare i dati provenienti dal veicolo, ciascuno diverso dall’altro e definito da ciascun produttore, all’interno di un unico cruscotto di analisi. OCTO risolve la complessità dell’interpretazione di questi dati e propone una soluzione integrata che contribuisce a fornire un reale valore aggiunto ai fleet manager. La diagnostica remota basata su cloud, derivante dall’acquisizione, è sicuramente una delle più rilevanti innovazioni oggi disponibili per queste applicazioni”.

Questa operazione permetterà l’integrazione della tecnologia Nebula nell’offerta OCTO standard, e di conseguenza tutti i dispositivi telematici OCTO offriranno questa funzionalità. La combinazione di questi vantaggi abbatterà ulteriormente i costi di gestione della mobilità per gli operatori che utilizzano la soluzione OCTO Fleet Telematics.


Danilo Loda

author-publish-post-icon









 




 

Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link