FeaturedStartup

Optima Molliter: le calzature che aiutano a guarire | CES 2019

Un nuovo strumento per trattare le lesioni plantari post-traumatiche presentato da una azienda italiana.

Prosegue il nostro viaggio nel mondo delle innovazioni presenti grazie a TILT al CES 2019, l’importante evento dedicato al mondo della tecnologia che ogni anno si tiene a Las Vegas. Oggi ci occupiamo di uno speciale progetto di Optima Molliter, dedicato al mondo della sanità. L’azienda ha infatti sviluppato un nuovo strumento che può aiutare i pazienti a ridurre i tempi di guarigione ed evitare le complicanze legate a malattie come il diabete.

Che cosa offre Optima Molliter?

Optima Molliter nasce nelle Marche come azienda operante nel settore delle calzature. Negli anni il suo focus è passato allo sviluppo di supporti medici che facilitino riabilitazione e prevenzione legati agli arti inferiori. Oggi si tratta di una delle realtà più importanti del campo, che ogni anno aiuta tantissimi medici e pazienti a ridurre tempi e costi dei processi di guarigione.

Al CES 2019 l’azienda sarà premiata on l’onoreficenza Innovation Honoree Award in Wearable Technologies, grazie al nuovo prodotto SBi Motus Smart. Questo nuovo progetto nasce in partnership con Sensoria Health Inc. e aiuta a migliorare la qualità della vita e soprattutto a ridurre i rischi di amputazione dovuti a complicazioni legate al diabete.

Franco Salvatelli, Head of R&D Department e socio di Optima Molliter ha dichiarato: “Ogni trenta secondi, da qualche parte nel mondo un arto o parte di esso viene amputato a causa del diabete. L’amputazione degli arti inferiori dei pazienti diabetici è sempre preceduta da un’ulcera del piede. Il nostro obiettivo è quello di migliorare la consapevolezza dei pazienti per aiutarli ad autogestirsi“.

optima molliter ces 2019

Grazie ai brevettati sensori proprietari SBi Motus Smart è un tutore che monitora in tempo reale l’attività del paziente e la sua aderenza alla terapia. Il device analizza e misura performance parametri del paziente in ogni momento. Una applicazione dedicata raccoglie tali dati e comunica eventuali comportamenti errati o situazioni a rischio. Questo monitoraggio costante permette di facilitare il processo di guarigione dal punto di vista dei tempi e dei risultati

Optima Molliter offre quindi al mercato uno strumento che garantisce la completa autosufficienza e il comfort dei pazienti. Grazie alla collaborazione con Sensoria Health Inc. l’azienda è la prima a introdurre IoT e AI per la prevenzione e il trattamento delle ulcere diabetiche.

Sempre Franco Salvatelli ha aggiunto, parlando della partecipazione dell’azienda al CES: “Pionieri di italianità, siamo orgogliosi di partecipare alla nuova edizione del CES 2019. Nell’era 3.0 è inscindibile la contaminazione della tecnologia nella nostra quotidianità: da qui l’esigenza di porre al servizio del ben-essere psicofisico la tecnologia di SBi Motus Smart“.

Per maggiori informazioni su Optima Molliter e i suoi prodotti, vi invitiamo a visitare il sito ufficiale dell’azienda.

Tags

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.

Altro dall'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker