fbpx
NewsSoluzioni

OVH inaugura il Private Cloud per la digital transformation

OVH rafforza la sua posizione di provare di un cloud alternativo progettando il nuovo Private Cloud Data Center.

Dopo aver ricevuto nuovamente il premio EMEA Cloud Provider of the Year, OVH rafforza la pluriennale partnership con VMware, una collaborazione che ha portato al lancio delle prime offerte Private Cloud otto anni fa. Queste ultime sono ora disponibili nei Data Center OVH in ben sei Paesi, quali Francia, Polonia, Canada, Stati Uniti e, di recente, anche in Germania e Regno Unito.

OVH lancia la tecnologia HCX

OVH è stato il primo provider di soluzioni managed private cloud ad offrire ai suoi clienti servizi di ultima generazione in un’offerta integrata di servizi unica, realizzata su misura per le esigenze delle aziende. A tal proposito, la nuova tecnologia HCX – disponibile per tutti i clienti SDDC di OVH – consente la migrazione a caldo di tutte le infrastrutture senza downtime.

Nell’ultimo anno, OVH ha migrato i carichi di lavoro dei clienti vCloud Air in tutto il globo: per la precisione, la compagnia migrerà circa 500 ambienti e quasi 9.000 macchine virtuali con un volume di dati totale pari a 3 PByte: “Dal lancio della piattaforma SDDC nel 2010, OVH continua a ad attuare un approccio innovativo, consentendo ai clienti di sfruttare  infrastruttura all’altezza e le operazioni on premises e in cloud.

La disponibilità dell’Hybrid Cloud Extension (HCX) nel portafoglio di OVH è solo l’ultimo passo per facilitare l’adozione del cloud da parte dei nostri clienti comuni, offrendo loro la possibilità di passare al cloud senza tempi di inattività”, è quanto affermato da Rajeev Bhardwaj, VP Product Management, Cloud Provider Business Unit Software, di VMware.

“La nostra collaborazione decennale con OVH si è focalizzata sull’erogazionedi servizi cloud completi e ad alte prestazioni per soddisfare le diverse esigenze di carico di lavoro dei clienti”, afferma invece Jeff Wittich, Direttore Cloud Service Provider Business di Intel, che ha poi aggiunto:

“In questa era di computing incentrato sui dati, stiamo continuando a innovare con OVH per portare le nostre ultime tecnologie nel cloud di OVH. Con l’innovativo host vSAN basato su Intel Optane DC Solid State Drives siamo fiduciosi di soddisfare le esigenze dei clienti alla ricerca di  piattaforme efficienti e ad alte prestazioni per supportare i loro ambienti software defined dataacenter in continua crescita”.

Il leader europeo ha inoltre annunciato la riprogettazione della gamma di soluzioni SDDC, con l’obiettivo di consentire alle aziende di beneficiare di nuove offerte competitive che includono sistematicamente l’accesso alla rete OVH privata e che propongono una garanzia di larghezza di banda gratuita.

Tags

Pasquale Fusco

A metà strada tra un nerd e un geek, appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e hi-tech. Scrivo di questo e molto altro ancora, cercando di dare un senso alla mia laurea in Scienze della Comunicazione e alla mia collezione di Funko Pop.

Altro dall'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker