OVH ha annunciato oggi un nuovo importante traguardo nel settore della migrazione dei dati. Un record che solo fino a un anno fa sarebbe stato davvero difficile da immaginare. Nell’ultimo periodo, la compagnia ha infatti supportato un proprio cliente tedesco nel migrare i propri dati. Ad essere spostati sono stati circa 300 terabyte di informazioni in un intervallo di sole cinque settimane.

OVH raggiunge un nuovo traguardo nella migrazione dei datacenter

Il risultato raggiunto da OVH. leader europeo nel campo dei provider del Cloud hyperscale, è ancora più incredibile se ci si focalizza su un momento specifico del processo. Durante la migrazione a caldo dei datacenter del proprio cliente infatti, l’azienda è riuscita a spostare ben 23 terabyte di dati in un solo giorno. La velocità di trasferimento, come si può facilmente calcolare, è stata quindi di cirda un TB all’ora.

Questo risultato è stato possibile grazie a HCX, tecnologia VMware utilizzata nella piattaforma Private Cloud. Questo strumento gestisce il trasferimento dei dati in sicurezza e consente una transizione trasparente, assicurando una connessione di rete tra il datacenter di origine e quello di destinazione tramite un L2 esteso. ILa VM inviata a caldo nel Private Cloud non perde quindi neanche per un momento la connessione con gli altri macchinari con cui interagisce.

Dionigi Faccenda, Sales Manager Italia, Spagna, NA e LatAm di OVH, ha dichiarato:

La migrazione a caldo è sbalorditiva e i risultati che abbiamo recentemente raggiunto confermano il grande impegno di OVH nell’innovazione e nella ricerca di soluzioni di ultima generazione per supportare al meglio i clienti.

Una migrazione dati è un’attività molto delicata e importante per un’azienda e va preparata a monte con un’attenta valutazione della dimensione del datacenter di destinazione ma anche con un’accurata una stima del tempo di trasferimento e della strategia di migrazione associata ai diversi driver dei datacenter di origine. OVH vanta un’esperienza consolidata nella migrazione sicura dei dati e grazie alla continua ricerca siamo certi di offrire soluzioni sempre più su misura e in linea con le richieste dei nostri clienti”.

Per maggiori informazioni sui servizi OVH vi rimandiamo al loro sito ufficiale.


Like it? Share with your friends!

Mattia Chiappani

author-publish-post-icon
Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.