fbpx
NewsProdotti

I dispositivi rugged di Panasonic ricevono la certificazione Android Enterprise Recommended

Panasonic Toughbook T1 ed N1 hanno ottenuto la certificazione Android Enterprise Recommended Rugged Devices di Google. L’attestazione facilita le aziende nella selezione dei device aziendali, in particolare di quelli progettati per resistere ad ambienti sfidanti e a polvere, cadute e molto altro. Inoltre i dispositivi Android Enterprise Recommended ricevono aggiornamenti durante periodi di lungo utilizzo.

Ma quali sono nello specifico i parametri richiesti? In primis le certificazioni MIL-STD810G e IP64, requisiti soddisfatti sia da Toughbook T1 che da Toughbook N1. Entrambi infatti sono IP68; inoltre il primo può resistere a cadute da un massimo di 1,5 metri, mentre il secondo da ben 2,1 metri.

Google poi esige che gli aggiornamenti di sicurezza vengano implementati dai produttori entro 90 giorni dalla data di rilascio per un periodo massimo di 5 anni. Panasonic offre in questo caso tre livelli di supporto: quello gratuito, che invia gli aggiornamenti due volte l’anno fino ad un anno oltre la fine del ciclo di vita del prodotto, e quelli a pagamento con aggiornamenti ogni 45 giorni per un periodo di 3 o 5 anni dalla file del ciclo di vita del Toughbook. Esiste poi una variante dedicata ai progetti speciali che supporta gli update per un totale di 10 anni.

I requisiti di Google prevedono che i dispositivi certificati offrano capacità di gestione “zero touch”, requisito soddisfatto da Panasonic grazie all’ampia gamma di strumenti per la gestione aziendale che offre. Tra questi QR code, NFC e una serie di applicazioni di Mobile Device Management (MDM) ed Enterprise Mobility Management (EMM).

Infine, per garantire la longevità del supporto alle versioni OS, Google richiede a tutti i produttori di dispositivi certificati di supportare almeno una release principale per i dispositivi con versioni di Android 7.0 e successive. I modelli handheld Panasonic T1 e N1 utilizzano già il sistema operativo Android 8.1 (Oreo) e in futuro verranno aggiornati ad Android 9 (Pie). Ulteriori aggiornamenti OS saranno possibili in base alle future capacità di aggiornamento hardware di Android.

I clienti business stanno procedendo sempre più rapidamente all’implementazione di dispositivi mobili Android, e per questo vogliono essere certi che i dispositivi che scelgono siano progettati per il mercato enterprise e supportati dal livello di assistenza di cui hanno bisogno – ha commentato Jan Kaempfer, General Manager of Marketing di Panasonic Computer Product Solutions. – Panasonic, in qualità di leader europeo nel mobile computing rugged, è lieta di partecipare alla certificazione Android Enterprise Ready di Google per i dispositivi rugged, e di constatare che i propri standard di affidabilità, sicurezza, facilità di gestione e future-proofing superano già i requisiti più elevati”.

Tags

Team di redazione

L'account della redazione di Tech Princess e Tech Business.

Altro dall'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker