Realtà Virtuale, un nuovo modo di formare i dipendenti

2 min


realtà virtuale

Formare i dipendenti in modo diverso dal solito, in modo tale da evitare lunghi e scomodi corsi? A renderlo possibile è la Realtà Virtuale (VR), uno strumento che si è man mano fatto largo in molti ambiti, dal divertimento al lavoro.

Realtà Virtuale e formazione

Prima ad introdurre i visori per Realtà Virtuale nel mondo del lavoro e della formazione è stata la catena di negozi di vendita al dettaglio Walmart che, lo scorso anno, ha sfruttato queste tecnologie proprio per potenziare i training presso le sue Walmart Academies a livello nazionale.

realtà virtuale

Il successo del programma ha presto spinto la società ad ampliarlo, fornendo visori Oculus VR a tutti i negozi degli Stati Uniti, che hanno così potuto usufruire dei dispositivi per portare tutti i dipendenti allo stesso livello.

Attualmente Walmart ha intenzione di utilizzare i visori VR in tre ambiti principali: nuove tecnologie, soft skills come empatia, servizio clienti e conformità. Stando ai risultati dei test effettuati fino ad ora, il settore in cui questo tipo di formazione è stato maggiormente apprezzato è quello delle nuove tecnologie che, eliminando la necessità di insegnanti, permette ai dipendenti di installare in modo più semplice e veloce nuovi device e strumenti.

Il rapporto tra i dipendenti e VR

L’utilizzo della realtà Virtuale per la formazione dei dipendenti non ha soltanto reso molto più semplice e immediato il processo, ma ha anche mostrato dei vantaggi per i lavoratori stessi.

realtà virtuale

Questi nuovi sistemi hanno infatti, fin dall’inizio, contribuito ad aumentare la fiducia e la fidelizzazione dei dipendenti, perfino di coloro che hanno soltanto assistito all’esperienza, portando perfino ad un miglioramento nei punteggi del test dal 10 al 15%.

Un aspetto fondamentale di questo tipo di formazione è la sua capacità di rassicurare i dipendenti, che possono infatti sfruttare questo sistema per imparare e, nel caso, sbagliare, tutto in un ambiente sicuro e privo di rischi.

A rendere l’esperienza VR sfruttata da Walmart così utile è la sua base, rappresentata dalla piattaforma STVR. Quest’ultima è infatti ricca di contenuti formativi realistici,  ripetibili e scalabili, che aiutano gli impiegati ad apprendere le informazioni in modo più rapido e a memorizzarle meglio.

[amazon_link asins=’B00ZFOGHRG,B073X8N1YW,B07D7HL9KV’ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’cd713c41-c2fb-11e8-9881-f9e19538eb45′]

Maria Elena Sirio

author-publish-post-icon
Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.









 




 

Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link