Recensione Lexmark MC3326adwe, la stampante tuttofare per i piccoli uffici
Una stampante laser all-in-one a colori veloce e dalla buona qualità di stampa. Costi di gestione però un po' elevati

5 min


Lexmark MC3326adwe è una stampante laser a colori all-in-one entry-level progettata per essere utilizzata principalmente in piccoli uffici e gruppi di lavoro, nonché per l’home working e nei negozi. Diciamo subito due cose, che poi sono quelle fondamentali quando si fa una recensione di una stampante: la Lexmark MC3326adwe stampa bene e offre numerose funzionalità per la produttività. C’è anche alimentatore automatico di documenti (ADF) per l’invio di documenti multipagina allo scanner, ma non è di tipo duplex come alcuni concorrenti in questa fascia di prezzo offrono. Nel complesso la Lexmark MC3326adwe è più che capace e ragionevolmente si adatta per ambienti di stampa e copia a basso volume.

Recensione Lexmark MC3226adwe: un AIO ricco di funzionalità e di buona qualità

L’MC3326adwe è uno dei numerosi AIO laser a colori che di recente Lexmark ha introdotto sul mercato,  dove la “a” nel nome del prodotto sta a significare la presenza di un ADF. Con dimensioni pari a 344,4×411,2×394,1 mm e un peso di 19,4 kg, la Lexmark MC3326adwe è un modello abbastanza compatto, sicuramente più piccola e leggera rispetto a molti concorrenti nella stessa fascia di prezzo. Questo consente di posizionarla tranquillamente su una scrivania di medie dimensioni per poterla collegare direttamente a un PC.

La configurazione e tutte le varie funzioni disponibili, tra cui la creazione di copie o la scansione nel cloud, vengono gestite da uno schermo tattile a colori da 2,8 pollici, che comprende il pannello di controllo. Questo contiene anche molte delle icone e-Task di Lexmark, che sono collegamenti ai profili del flusso di lavoro come la scansione in rete, la scansione su e-mail o quella nel cloud dell’azienda. Quest’ultima funzione, naturalmente, consente di stampare e scansionare sui siti di archiviazione online preferiti, se non si dispone di uno spazio cloud aziendale.

Recensione Lexmark MC3226adweCome la maggior parte delle stampanti business dei giorni nostri, anche la MC3326adwe offre anche un portale Web integrato che fornisce l’accesso alla maggior parte delle funzionalità e delle opzioni di configurazione, comprese le impostazioni di sicurezza estese, nonché la capacità di generare più utilizzi e altri tipi di report. Il portale web è accessibile praticamente da qualsiasi browser, anche da dispositivi  mobile Android o iOS.

Multilingue

La Lexmark MC3326adwe protagonista della nostra recensione è dotata non solo del linguaggio di descrizione della pagina (PDL) standard di Lexmark, ma anche di HP Printer Command Language (PCL) versioni 5 e 6 e Adobe PostScript 3. Questo, ovviamente, offre la compatibilità con le stampanti laser HP e molte macchine tipografiche di fascia alta e macchine da stampa. PostScript 3 è anche il linguaggio nativo di Adobe Illustrator, lo standard industriale nel software di progettazione grafica, che consente ad artisti grafici e progettisti di documenti di utilizzare MC3326adwe come conveniente stampante per prove di prestampa.

La gestione della carta si basa su un cassetto principale da 250 fogli più un vassoio  per la stampa di buste e altri supporti una tantum che altrimenti richiederebbero di svuotare e riconfigurare il cassetto. Questa configurazione è relativamente comune per gli AIO laser a colori entry-level, e per le esigenze dell’utente a cui è rivolto questo modello ci sembra più che sufficiente. Lexmark valuta il ciclo di lavoro mensile massimo dell’MC3326adwe a 50.000 pagine, che è alto per un modello entry-level, ma il suo volume di stampa mensile consigliato (il più significativo di queste due specifiche) è di 600-2.500 pagine

Connettività, compatibilità e sicurezza

Le interfacce standard proposte dell’AIO Lexmark sono: Wi-Fi 802.11b/g/n, Ethernet 10/100Mbps e connessione a un singolo PC tramite USB 2.0. I dispositivi mobili sono collegati tramite Apple AirPrint e le app Lexmark Mobile Print e Cloud Connector per Android e iOS, oltre a Mopria. Manca, stranamente il Wi-Fi Direct. che diventa utile, ad esempio, se viene un ospite in azienda e a necessità di stampare velocemente un documento senza installare driver o app.

Recensione Lexmark MC3226adweSono inoltre disponibili varie app per la stampante, per esempio, la scansione su sistemi di gestione dei documenti o siti di social media) dall’interfaccia e-Task del pannello di controllo. Lexmark fornisce anche un numero prodigioso di driver per una maggiore compatibilità con macOS, diverse versioni di Linux, Windows alla versione 7.

Se i protocolli di sicurezza rigorosi sono un problema, ad esempio negli studi medici, la MC3326adwe è una buona scelta per soddisfarli. Le opzioni di sicurezza abbondano. Inoltre, questo e molti altri AIO laser Lexmark soddisfano i severi standard del Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) dell’Unione Europea.

La funzione Confidential Print Setup consente di distribuire fino a 10 PIN (Personal Information Number) per proteggere i lavori di stampa nella memoria dell’MC33226adwe. Ciò consente solo agli utenti che conoscono il PIN di un documento di stamparlo. Altri problemi di sicurezza, incluso l’accesso a determinate funzioni, possono essere controllati o negati da utenti, gruppi o indirizzi IP. È inoltre possibile impostare le opzioni di scadenza, controllare l’accesso sia alla stampante sia  al relativo portale Web in base al numero di accessi non riusciti.

Velocità più che buone

Lexmark valuta la MC3326adwe un modello 24 pagine al minuto (ppm) per le pagine su un lato (simplex) mentre non menziona la velocità per le stampe fronte-retro (duplex). Poiché l’impostazione predefinita è la stampa fronte/retro, per la recensione di questa Lexmark MC3326adwe abbiamo deciso di testarla in scenari diversi impostando la stampa sia su un lato, sia su due.

Recensione Lexmark MC3226adwePer iniziare, abbiamo cronometrato il tempo impiegato a stampare un documento Microsoft Word di 12 pagine di solo testo. In modalità simplex, la stampante ha raggiunto le 23,5 ppm che sono scese 15,3 ppm in modalità duplex.

Il secondo test ha riguardato la stampa di documenti più complessi, realizzati con Acrobat, Excel e PowerPoint contenenti tabelle, grafici e caratteri in varie dimensioni e colori. Aggiungendo anche il documento Word, la MC3326adwe ha ottenuto un punteggio in simplex di 7,9 ppm. Niente male davvero.

Qualità delle stampe da non sottovalutare

La Lexmark MC3326adwe stampa bene, con caratteri serif e sans-serif altamente leggibili fino a dimensioni molto piccole. Anche molti dei caratteri decorativi e di visualizzazione che abbiamo testato in questa recensione sono risultati migliori della media.

La qualità è stata più che buona con i nostri grafici in Excel ben definiti e le slide di PowerPoint che mostravano sfumature fluide e colori uniformi. Decisamente apprezzabile la stampa di foto a colori e in scala di grigi con colori accurati e luminosi. Di certo, l’output fotografico non è paragonabile con quello che si otterrebbe dalle stampanti fotografiche a getto d’inchiostro Canon ed Epson a cinque e sei inchiostri, ma è più che sufficiente per la maggior parte delle applicazioni aziendali, Nel complesso  quindi, sulla qualità di stampa dell’MC3226adwe, ci si può fare assolutamente affidamento.

Costi di gestione un po’ elevati

Nonostante il ciclo di lavoro di 25.000 pagine, i costi dei materiali di consumo per pagina della Lexmark sono elevati, tanto da relegarla a volumi ridotti di stampa e copia, anche se questo non è insolito per stampanti laser e AIO entry-level. Quando si acquistano le cartucce riciclabili a più alto rendimento, ad esempio, le pagine monocromatiche costano circa 4 centesimi ciascuna e le pagine a colori fino a 20 centesimi. I costi salgono con i toner a rendimento più basso.

Conclusione

ll prezzo di listino di 389 euro dell’MC3326adwe la rende attraente, ma non tanto se si considera che i suoi costi di esercizio relativamente elevati potrebbero far lievitare i costi di gestione in pochi mesi. Se non  si stampa o copia più di qualche centinaio di pagine al mese, tuttavia, 4 e 20 centesimi rispettivamente per le pagine monocromatiche e a colori non sono affatto costi spaventosi, supponendo che si possa lavorare con un ADF fronte-retro manuale. Anche così, questo modello Lexmark è un buon AIO laser a colori che è più che adatto a piccoli uffici e gruppi di lavoro.

Lexmark MC3226adwe

Pro Pros Icon
  • Buona qualità di stampa
  • Opzioni di sicurezza
  • Veloce
Contro Cons Icon
  • Manca Wi-Fi Direct
  • Costi di gestione un poco elevati

Danilo Loda

100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.