Di fianco al suo centro di logistico per lo stoccaggio e distribuzione di Vimodrone, in provincia di Milano, RS  Components ha aperto un nuovo punto vendita di ben 140 mq e con una varietà di prodotti elettronica, manutenzione ed industriali offerti dai cataloghi di oltre 2.500 fornitori. Quest’ultimi avranno anche a disposizione tre postazioni dove i clienti potranno chiedere specifiche informazioni sui prodotti che commerciano. Presso il punto vendita di Vimodrone i clienti potranno anche solo ritirare i prodotti ordinati online,

RS ComponentsRS Components: dall’e-commerce al punto vendita fisico

RS Components deve la stragrande maggioranza degli introiti alla vendita online dei prodotti. Infatti ben il 70% di questi avviene sul sito di e-commerce dell’azienda. La scelta di aprire un punto vendita fisico è da ricercarsi nella strategia di vendita multicanale, che, da sempre, ha posto clienti e fornitori al centro del proprio business. Innovazione tecnologica e personalizzazione del rapporto sono infatti alla base della mission dell’azienda che da oggi offrirà ai propri clienti in Lombardia un nuovo punto di contatto tra clienti e fornitori.

“Siamo particolarmente orgogliosi di inaugurare il primo punto vendita di RS Components Italia quale parte integrante della nostra strategia tesa a fornire servizi a valore aggiunto ai nostri clienti. Da sempre in RS l’innovazione tecnologica – su cui investiamo continuamente – si sposa con la personalizzazione del servizio di business, e questo ci consente non solo di offrire la migliore esperienza d’acquisto possibile ma anche di fidelizzare i nostri clienti. L’espansione nel fisico, che per il momento riguarda solo l’area geografica della Lombardia, si inserisce in questa strategia che pone cliente e chiaramente i nostri fornitori al centro del nostro business” – ha commentato Diego Comella, Amministratore Delegato di RS Components Italia, che aggiunge “Questo punto vendita rappresenta un ulteriore canale di contatto con i nostri clienti che sono abituati ad un percorso di acquisto omnicanale, in cui l’integrazione delle procedure di acquisto online e offline è la norma”.


Danilo Loda

author-publish-post-icon