Se pensate che i wearable device servano solo a monitorare l’attività fisica, vi sbagliate di grosso. Stando ad una ricerca commissionata da Toshiba sul futuro dell’IT, sempre più aziende stanno approcciando questa tecnologia, soprattutto le grandi società che contano oltre 500 dipendenti.

Ma quali sono i dispositivi più considerati? Sicuramente gli smart glass, destinati a diventare parte integrante del lavoro, soprattutto di quello in mobilità.

Ecco perché grazie a dynaEdge DE-100 Toshiba ha deciso di dare vita ad un dispositivo di edge computing leggero, portatile e smart che offre prestazioni elevatissime grazie al processore Intel Core vPro di sesta generazione e a Windows 10 Pro o IoT. L’offerta è completata dagli smart glass AR100 Viewer e dalle soluzioni software di Ubimax, che offre l’applicazione più adatta ad ogni settore di mercato, come per esempio quello della logistica.

Lo so, vi state chiedendo perché proprio la logistica. Vi facciamo un esempio semplice. Pensate al picking, ossia all’attività di prelievo dei prodotti dal magazzino. Sembrerà un piccolo tassello nel quadro generale del vostro business ma in realtà influenza direttamente sia la soddisfazione del cliente sia i costi operativi. Per velocizzare l’operazione potete sfruttare proprio la realtà assistita, cosa che vi consente di trovare ciò che cercate e di essere aggiornate in tempo reale in caso di modifiche last minute. La lista elettronica di picking viene infatti aggiornata direttamente nel sistema e il dipendente viene avvisato da un segnale acustico, azzerando il tempo di latenza.

A questo affiancate altre possibili applicazioni come il supporto da remoto in caso di problemi, la ricerca di informazioni nei database e la documentazione delle attività.

La digitalizzazione è protagonista in tutti i settori. Per mantenere una posizione di leadership nel mercato, i manager IT devono pensare al futuro e aprirsi alle innovazioni tecnologiche. Grazie alla soluzione Toshiba dynaEdge con smart glass AR e ai software Ubimax non si corrono rischi e si può fare affidamento sulla nostra pluritrentennale esperienza nel mobile computing, unita a oltre quindici anni di expertise di Ubimax nell’Augmented Reality. Una combinazione ideale per supportare il percorso di digitalizzazione delle aziende che operano nella logistica, grazie a prodotti e soluzioni in grado di migliorare produttività e qualità”, ha dichiarato Massimo Arioli, Head of B2B Sales&Marketing, Toshiba Client Solutions Italy.


Like it? Share with your friends!

Team di redazione

author-publish-post-icon
L'account della redazione di Tech Princess e Tech Business.