fbpx
News

Smartphone: una maggiore sicurezza può prevenire le perdite di dati

Una ricerca svolta da HMD Global ha rivelato l'importanza di mantenere al sicuro i dati su smartphone

smartphone

Una ricerca condotta da HMD Global ha rivelato l’importanza, per le aziende, di garantire una maggiore sicurezza dei propri smartphone, al fine di evitare perdite di dati e mantenere in funzione sistemi e applicazioni.

Smartphone aziendali e sicurezza

I risultati della “2018 Business Smartphone Purchase Survey” per l’Europa occidentale ha rivelato come il 95% dei responsabili delle decisioni di acquisto per le aziende ritenga fondamentale garantire un buon livello di sicurezza degli smartphone, tramite il rilascio regolare e tempestivo di patch apposite.

A rendere la mobile security un aspetto non più trascurabile è stato anche la crescente importanza dell’accesso “on the go” che, sui dispositivi Android, è supportato non soltanto da patch, ma anche dalla presenza di efficaci software di rilevamento delle minacce.

Per garantire agli utenti una maggiore sicurezza dei propri dispositivi mobile, HMD Global ha già lanciato sul mercato diversi cellulari, capaci di garantire una protezione aggiuntiva grazie alle loro caratteristiche. Questi strumenti hanno infatti costituito una parte fondamentali del programma Android One e Android Enterprise Recommended di Google, che garantirà loro patch di sicurezza mensili per tre anni e aggiornamenti del sistema operativo per due anni dalla data di lancio.

Secondo i dati raccolti dalla ricerca di HMD Global, inoltre, nonostante l’utilizzo sempre crescente dei cellulari, le aziende sottovaluterebbero le potenzialità delle soluzioni di Enterprise Mobility Management (EMM): soltanto il 52%, infatti, dispone di una piattaforma di gestione e controllo dei device mobili.

Andrej Sonkin, General Manager Enterprise Business di HMD Global, ha affrontato l’argomento parlando della sicurezza dei dispositivi Nokia Android One. Il Manager ha infatti affermato: Supportano la registrazione Zero-Touch per un enrollment sicuro e automatizzato nelle soluzioni di EMM. Ciò consente di ridurre il TCO della flotta
aziendale senza compromettere sicurezza o compatibilità con una vasta serie di soluzioni di EMM”.

Tags

Maria Elena Sirio

Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.

Altro dall'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker