cybersecurity stormshield

Stormshield presenta un nuovo modo di proteggere le workstation
L'azienda presenta l'evoluzione della protezione degli endpoint

1 min


Stormshield Endpoint Security Evolution rappresenta il prossimo passo nella messa in sicurezza delle postazioni di lavoro Windows. Da un lato offre una collaudata protezione adattiva in base al comportamento dell’utente. Dall’altro la nuova tecnologia di analisi dei dispositivi fornita da SES investiga e identifica l’origine degli attacchi.

Adrien Brochot, Product Manager Stormshield Endpoint Security, commenta: “La nuova generazione di attacchi avanzati – ad esempio, quelli che sfruttano le vulnerabilità zero-day – evidenzia l’incapacità della maggior parte delle soluzioni esistenti di adattarsi al contesto per fornire una protezione efficace delle workstation. La nostra soluzione Stormshield Endpoint Security Evolution fornisce una risposta pragmatica e all’avanguardia per combattere attacchi noti e non noti. Contribuendo ad una maggior comprensione dei team di sicurezza delle minacce che prendono di mira le loro organizzazioni”.

Stormshield Endpoint Security Evolution

La nuova soluzione di Storshield permette di proteggere la workstation e rivelare le minacce esterne. Blocca infatti in modo proattivo malware e exploit. La soluzione concede agli amministratori IT informazioni critiche che permettono di identificare l’origine dell’attacco. L’analisi della condotta degli utenti permette inoltre di limitare le possibilità di attacco.

stormshield endpoint security evolutionL’approccio Zero Trust di Stormshield Endpoint Security Evolution permette di adattare le tutele in base all’utilizzo. Quindi gli amministratori possono essere flessibili in base all’ubicazione nella rete dell’endpoint. Oppure in base ai permessi concessi e al tipo di informazioni sensibili a disposizione. SES Evolution dà la possibilità di essere dinamici e proattivi in ambito di sicurezza di rete.

La protezione di SES Evolution è di grado militare. Il sistema ha anche capacità auto-riparative, che migliorano la resilienza della protezione.

Adrien Brochot di Stormshield conclude: “Con la trasformazione delle pratiche di lavoro, garantire una protezione ottimale delle workstation è diventata una questione rilevante. La nostra soluzione è stata progettata per consentire agli amministratori di svolgere questa missione e per consentire agli utenti di lavorare in modo efficiente in un ambiente affidabile”.

MSI Vortex W25 8SL-083ES – Computer workstation (Intel Core...
  • Processore Intel Core i7-8700 (6 core, 12 MB Cache, 3,2 GHz fino a 4,6 GHz).
  • Memoria RAM da 32 GB (16 GB x 2) DDR4.
  • Disco SDD da 512 GB, disco HDD da 1 TB (7200 giri/min).
  • Scheda grafica Nvidia Quadro P4200 da 8 GB GDDR8
  • Sistema operativo: Windows 10 Pro.

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.









 




 

Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link