TheFork

TheFork offre nuove nuove risorse per aiutare i ristoratori
La famosa app viene in aiuto dei ristoranti alle prese con la riapertura post COVID-19

1 min


Secondo TheFork, l’app di prenotazione dei ristoranti più famosa, sono in costante aumento le persone che stanno tornando a cenare fuori dalle mura di casa. Le prenotazioni infatti, rilevate dall’app sono in costante crescita, con un ritmo di un più 55% a settimana. Per dare una mano ai ristoratori, settore tra i più colpiti a causa del lockdown, TheFork mette a disposizione un hub dove sono contenuti consigli e strumenti per consentire ai ristoratori di affrontare al meglio la ripartenza.

TheFork Manager PRO gratuito fino al 31 dicembre

Nell’hub di TheFork i ristoratori trovano diverse notizie utili, tra cui anche come accedere ad eventuali incentivi economici, o più semplicemente come ottenere più prenotazioni online. Sempre per dare una mano ai ristoratori, l’azienda ha deciso di concedere gratuitamente fino al 31 dicembre 2020 la versione PRO di TheFork Manager, il software proprietario per la gestione del ristorante. Con l’inizio del nuovo anno l’abbonamento tornerà a pagamento ma ad una cifra scontata.

TheForkI nuovi trend post pandemia

TheFork ha tracciato un identikit del cliente che cerca un ristorante online dopo i tanti mesi di lockdown. Il cliente ora preferisce ristoranti che dispongano di spazi all’aperto: questa tipologia di ricerca è aumentata del 224% rispetto a giugno 2019. Altro dato interessante riguardano i tempi di prenotazione. Se prima della pandemia generalmente una prenotazione veniva effettuata circa due ore prima, oggi si arriva a ben sei ore e mezza in anticipo sull’orario della cena. Non da meno,  spicca, tra i vari criteri di scelta, la ricerca dei ristoranti che hanno il COVID Badge, ovvero quelli che sulla loro  pagina all’interno dell’app hanno messo in evidenza le misure di sicurezza adottate. Questi ristoranti hanno ottenuto il 4% in più di prenotazioni rispetto a chi non ha inserito il COVID Badge.

TheForkNulla cambia per quanto riguarda le preferenza a livello di cucina: quella di pesce e quella mediterranea rimangono le più gettonate (14%) mentre come prima si preferisce uscire a cena (80%) piuttosto che a pranzo (20%)


Danilo Loda

author-publish-post-icon









 




 

Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link