TIM Tiscali Fibercop

TIM stringe una partnership con Tiscali per aumentare gli investimenti in FiberCop
Tiscali entra ufficialmente in FiberCop dopo l'intesa preliminare del 27 agosto

1 min


TIM e Tiscali annunciano di aver sottoscritto i contratti esecutivi per la realizzazione di una partnership strategica che ha come obiettivo lo sviluppo del mercato ultra-broadband in Italia attraverso il progetto FiberCop. In pratica Tiscali partecipa commercialmente e con investimenti (non meglio specificati) alla “rete unica nazionale”. L’intesa preliminare era stata raggiunta dalla due aziende italiane lo scorso 27 agosto. L’efficacia dei contratti rimane soggetta ad alcune condizioni sospensive di natura regolamentare.

TIM e Tiscali, i termini dell’accordo per la FiberCop

Sono stati inoltre sottoscritti una serie di accordi operativi e commerciali immediatamente efficaci che regolano le fasi del progetto, la prima delle quali riguarderà la razionalizzazione della rete di Tiscali. TIM specifica che, in linea con il piano di sviluppo di FiberCop, Tiscali potrà attivare nuovi clienti sulla rete di nuova costituzione.

TIM Tiscali FibercopL’accordo permetterà a Tiscali di fare un ulteriore step in avanti e di proporsi come valida alternativa nel mercato delle Smart Telco e Digital Service Operator in Italia. L’azienda sarda si potrà così specializzare nella fornitura e sviluppo di servizi basati su tecnologie in fibra ottica e 5G.

FiberCop, gli obiettivi e le partecipazioni

Lo scopo di FiberCop, aperta al co-investimento di altri operatori  è quello di accelerare la copertura del Paese, cercando di raggiungere entro il 2025 il 76% delle unità immobiliari nelle cosiddette aree grigie e nere con copertura in tecnologia FTTH. TIM resterà fornitore esclusivo per la costruzione e la manutenzione delle reti e di ulteriori servizi, mentre la strutta di FiberCop tra impiegati, tecnici e manager non dovrebbe superare  i 100 dipendenti.

Il primo Consiglio di Amministrazione di FiberCop, partecipata al 58% da TIM, al 37,5% da Kkr Infrastructure e per il restante 4,5% da Fastweb si è svolto lo scorso 13 novembre. In questa occasione è stato anche presentato il logo della “nuova azienda”, che senza mezzi termini si ispiara a quello attuale di TIM ma che mostra però i colori della della bandiera italiana per evidenziare, come ci tiene a sottolineare l’azienda, il ruolo che FiberCop sarà chiamata a svolgere al servizio del Paese nella copertura in tecnologia ultrabroadband.

Offerta
TP-Link Archer VR1210v Modem Router EVDSL fino a 300Mbps, Wi-Fi...
  • Archer vr1210v è ottimo per connessioni FTTC oltre i 100 MB/s; sostituisci il modem fornito dall'operatore...
  • EVDSL fino a 300mbps, profilo 35B, ottima compatibilità con gli standard VSDL2/ADSL2+/ADSL2/ADSL
  • Wi-Fi dual-band ac1200: due bande Wi-Fi combinate per velocità fino a 300 mbps (2.4 Ghz) e 867mbps (5 Ghz)
  • Porta lan gigabit: assicura connessioni cablate veloci, fino a 10 volte superiori allo standard fastethernet
  • Telefonia fissa e Voip: gestisci comodamente le chiamare sulla tua linea fissa e sui tuoi account di telefonia...

Danilo Loda

100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.