NewsSoluzioni

Toshiba: ecco i suoi suggerimenti per il mese della sicurezza informatica

L'azienda ha fornito una serie di suggerimenti rivolti alle aziende

toshiba

Ottobre è il mese della campagna “Mese europeo della sicurezza informatica (ECSM)”, per questo Toshiba ha voluto fornire alle aziende una serie di suggerimenti per gestire in modo più sicuro i propri dati nei mobile marketplace.

I consigli di Toshiba

Secondo il rapporto Clusit 2018 i costi generati dalle sole attività cybercriminali sono quintuplicati, anche grazie alle diverse truffe, estorsioni, furti di denaro e dati personali, che hanno colpito quasi un miliardo di persone nel mondo. Proprio per questo Toshiba, in occasione della campagna “Mese europeo della sicurezza informatica”, ha fornito alcuni consigli alle aziende.

Questi ultimi riguardano principalmente la gestione dei dati presenti sui mobile marketplace, che sembrano attirare i criminali più pericolosi, impegnati nel costante tentativo di perfezionare i malware e gli attacchi per accedervi.

Al sicuro anche in mobilità con Toshiba Portégé X30T-E

Il modo migliore per i lavoratori di sfruttare anche i modelli di lavoro più flessibili è offrendo loro una maggiore sicurezza dei dati. A renderlo possibile è il nuovo Portégé X30T-E di Toshiba, dispositivo detachable ideato per permettere alle persone di lavorare ovunque, grazie alla sua capacità di offrire connettività, prestazioni e mobilità ottimali.

Il 2-in-1 del dispositivo garantisce inoltre funzioni di sicurezza complete, tra cui uno scanner di impronte digitali per l’autenticazione biometrica, un Trusted Platform Module (TPM 2.0) per l’archiviazione sicura dei dati e un BIOS sviluppato dalla società stessa per una maggiore protezione contro gli accessi indesiderati.

Mobile Zero Client per evitare furti di dati

Uno dei modi più sicuri per proteggere i dati presenti sui propri notebook è quelli di salvarli direttamente sul cloud. Proprio per questo motivo Toshiba ha voluto proporre Mobile Zero Client, la sua soluzione cloud che, priva di memoria locale, permette di salvare i dati in modo criptato sul server aziendale e, allo stesso tempo, impedire di installare malware sui dispositivi.

 TMZC è inoltre facile da installare e compatibile con le infrastrutture IT della maggior parte delle aziende.

Tags

Maria Elena Sirio

Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.

Altro dall'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker