Scenario

Toshiba: con la tecnologia, una nuova forza lavoro nel settore industriale

L'industria manifatturiera trarrà beneficio dai rapidi progressi tecnologici per trasformare le modalità di lavoro dei suoi dipendenti.

Secondo Toshiba, le ultime soluzioni tecnologiche offrono una preziosa occasione per l’industria manifatturiera. Quest’ultima sarebbe infatti pronta a trasformare le modalità di lavoro dei propri dipendenti nel corso dei prossimi anni, beneficiando degli ultimi progressi tecnologici e delle innovazioni più recenti.

Si potrebbe dunque parlare dei device più popolari dell’ultimo decennio, o di tecnologie quali il 4G e il cloud, che hanno permesso alle aziende di effettuare un significativo upgrade in termini di efficienza. Prossimamente, però tocca al 5G, alle soluzioni IoT e all’implementazione di inedite strategie di sicurezza: saranno questi i tre fattori più rilevanti che guideranno un radicale cambiamento nel settore in questione.

5G, IoT e sicurezza: i pilastri della nuova industria

L’avvento del 5G porterà importanti novità nell’ambito della telecomunicazione. Il nuovo standard garantirà velocità di rete superiore, oltre ad una maggiore capacità: per l’industria manifatturiera ciò si traduce in nuove funzionalità da offrire alla propria forza lavoro, come una velocità superiore di download e upload, minore latenza e la possibilità di eseguire simultaneamente più applicazioni.

Per quanto concerne l’Internet of Things, una recente ricerca condotta da Zebra ha rilevato che l’86% delle aziende prevede di aumentare la propria spesa destinata proprio alle soluzioni IoT, entro i prossimi due anni. Protagonisti sono i dispositivi wearable, primi fra tutti gli smartglass per la realtà assistita, che consentono ai lavoratori di accedere e sovrapporre specifiche tecniche o istruzioni in tempo reale, guadagnando una maggiore precisione produttiva e una sensibile riduzione degli errori.

toshibaUn rapporto di EEF, invece, ha rilevato che il 48% del settore manifatturiero è stato vittima di attacchi informatici, subendo così perdite finanziarie o interruzioni della propria attività. È per questo motivo che il 72% dei decision maker IT – secondo i dati di Toshiba – consideri la sicurezza un investimento fondamentale per l’azienda: i produttori dovranno quindi implementare una strategia di autenticazione come parte dell’infrastruttura aziendale (es: notebook con feature biometriche, sensori fingerprint, ecc.).

“I produttori ora sono in grado di accumulare, analizzare e agire sui dati – raccolti in numerose location diverse – e utilizzarli per ottenere ulteriori vantaggi competitivi e profitti maggiori.

All’interno di questo ambiente, la forza lavoro del futuro deve cercare di apprendere e abbracciare queste nuove competenze e funzionalità offerte dalle soluzioni IoT, che possono portare a nuovi livelli la digital transformation”, ha dichiarato Massimo Arioli, Head of B2B Sales&Marketing, Toshiba Client Solutions Italy.

Tags

Pasquale Fusco

A metà strada tra un nerd e un geek, appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e hi-tech. Scrivo di questo e molto altro ancora, cercando di dare un senso alla mia laurea in Scienze della Comunicazione e alla mia collezione di Funko Pop.

Altro dall'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker