FeaturedNewsScenario

Trend Micro: la cybersecurity 2019 non deve abbassare la guardia

IA e Social Engineering le tecniche emergenti utilizzate dagli hacker

Anche per l’anno in corso in tema di sicurezza informatica non ci sarà da stare molto allegri. Questo è quanto emerge dal rapporto sulla cybersecurity 2019 presentato da Trend Micro. Secondo l’azienda, indistintamente, saranno sotto attacco governi, aziende, fabbriche e individui. Inoltre saranno colpiti settori fino a poco tempo fa considerati invulnerabili come migrazioni cloud, smart working, convergenza di IT e OT 

Cybersecurity 2019: phishing in aumento

Le tecniche di social engeneering saranno utilizzate per attaccare organizzazioni e semplici individui sfruttando eventi di cronaca, sportivi o politici. Dal 2015 gli URL di phishing individuati e bloccati da Trend Micro sono aumentati del 3.800% mentre sono diminuiti dli exploit kit del 98%. Gli altri sistemi utilizzati dagli hacker si baseranno sulle cosiddette “vulnerabilità conosciute” che non sono state risolte con patch e sarà uno dei vettori per andare a colpire infrastrutture cloud. Proprio il cloud, che ultimamente ha visto un indebolimento delle misure di sicurezza. sarà bersaglio dei cybercriminali, attratti dalle cripto valute e facilitati nella loro opera truffaldina da sistemi mal configurati e account non protetti.

phishing cybersecurity 2019

Tecnologie di attacco emergenti

Nel rapporto sulla cybersecurity 2019 Trend Micro evidenza che saranno utilizzate tecnologie emergenti come l’intelligenza artificiale che consentirà di produrre messaggi di phishing sempre più convincenti e consentirà agli hacker si essere un passo avanti rispetto ai manager della sicurezza aziendale. Le industrie dovranno anche far fronte ad attacchi Exploit Base che nel 99,99% dei casi non saranno basati sulla famosa vulnerabilità 0-Day.

Aziende sempre sotto attacco

Per le aziende anche il 2019, a livello di sicurezza informatica non si prospetta nulla di buono. Secondo il rapporto cybersecurity 2019 di Trend Micro, quelle che utilizzano reti domestiche per consentire il lavoro da remoto dei propri dipendenti vedranno crescere i rischi di essere attaccati. Altro problema che i security manager dovranno affrontare sono gli attacchi Business Email Compromise che andranno a colpire i dipendenti di grado inferiore. Ultimi, ma non meno problematici, saranno i casi di estorsione digitale, che per il 2019 sono previsti in aumento.

Le SIM nel mirino

Gli utenti comuni dovranno far attenzione principalmente all’hackeraggio delle proprie SIM che permetterà ai malintenzionati di direttore un cellulare lasciando all’oscuro il suo possessore. Il 2019 sarà anche l’anno degli attacchi alla smart home, con router e dispositivi connessi che saranno presi di mira dai pirati informatici. Inoltre potranno esserci anche i primi casi di anziani vittime di attacchi ai dispositivi Smart Health.

Come difendersi

Secondo Trend Micro la cybersecurity oggi dispone delle tecnologie e gli strumenti per combattere i criminali informatici. È essenziale comprendere quali siano i rischi e prendere sempre in considerazione la sicurezza in ogni progetto, sia questo aziendale o personale. Gli utenti devono poi adottare una condotta di cittadinanza digitale responsabile che li lasci al riparo da qualsiasi rischio.

 

Tags

Altro dall'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker