viva wallet

Viva Wallet sbarca in Italia. Più opzioni per i pagamenti digitali
La mission della fintech è di cambiare il modo in cui le aziende pagano e vengono pagate

2 min


Viva Wallet arriva anche in Italia, dopo aver consolidato la sua presenza in altri 16 paesi europei. La fintech, nata 18 anni fa come software house di sviluppo per il settore finanziario ha nel suo portfolio di prodotti una serie di pagamenti di tipo smart per qualsiasi tipo di business. Infatti, dai piccoli negozi, passando per bar e ristoranti fino ai grandi supermercati, tutti possono trovare la soluzione efficace per le proprie esigenze di pagamento. Il pacchetto di soluzioni include un business account gratuito con IBAN italiano per eliminare la necessità di un altro conto bancario per la liquidazione, una Carta di Debito Business e una soluzione per accettazione carte, come, ma non limitato a, un lettore carte.

viva walletViva Wallet sta entrando nel mercato Italiano per portare a commercianti, aziende e liberi professionisti un pacchetto di pagamenti richiesto da molto tempo: Accettazione carte con commissioni 0% sia per negozi che per e-commerce, un IBAN Italiano senza bisogno di una banca, e una carta di debito business per avere accesso immediato ai propri fondi. Con la liquidazione giornaliera, l’accettazione di circuiti di pagamento locali e internazionali, terminali Android per pagamenti con smartphone e la convenienza di attivare istantaneamente online ogni servizio, Viva Wallet è la soluzione per i pagamenti più innovativa e rapida che diventerà la scelta preferita delle imprese Italiane”, dichiara Yannis Larios, SVP di Viva Wallet.

Le soluzioni di Viva Wallet

Ogni esercente può da ora aprire un account business, come detto con IBAN locale ed iniziare ad accettare pagamenti. La soluzione per il negozio si può trovare nella gamma di terminali Smart Android. Per chi ha un negozio online è disponibile il gateway di pagamento gratuiti ed easy-to-use. I lettori di carte di debito o credito messi a disposizione da Viva Wallet sono semplici da disinfettare essendo privi di tastiera, come ad esempio il Mini Card Reader proposto al costo di 89 euro.

I lettori di carte accettano più di 24 tipi di pagamento. Al fianco delle normali carte di credito (VISA, Mastercard, American Express, JCB, Bancontact etc.,) accetta anche pagamenti tramite i digital wallet come Apple Pay e metodi di pagamento locali come iDeal, Przelewy24 e PayU.

Una bella novità per i merchant riguarda i servizi di acquiring (accettazione carte) e issuing (Viva Wallet Debit Card). Questi possono impostare le commissioni di incasso delle carte allo 0%, e grazie alla liquidazione giornaliera, anche nei weekend e durante le festività, finalmente non dovranno più aspettare diversi giorni per vedere il denaro depositato sul proprio conto.

Viva Wallet mette a disposizione anche altre soluzioni, quali Quick Pay che consente agli esercenti e alle aziende di accettare pagamenti a distanza tramite un link. o come Rating Service e Store and Forward.


Danilo Loda

author-publish-post-icon









 




 

Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link