fbpx
FeaturedNewsScenarioSoluzioni

VMware è pronta per la sfida dell’Hybrid Cloud

VMware, leader nei servizi di virtualizzazione, propone la sua visione per il futuro dell’Hybrid Cloud. Raffaele Gigantino nominato country manager di VMware Italia

VMware è da sempre sinonimo di virtualizzazione. Era il 1998 quando l’azienda venne fondata nel cuore della Silicon Valley e nel 1999 lanciò il suo primo prodotto di virtualizzazione. Oggi VMware è leader mondiale nell’offrire soluzioni di virtualizzazione e per il cloud computing ad aziende di qualsiasi dimensione.

Cosa significa virtualizzazione

Senza saperlo, ognuno di noi ogni giorno utilizza tecnologie di virtualizzazione. Basta accedere a un qualsiasi servizio online, come una web mail o un servizio di archiviazione dati online, per essere certi di utilizzare un server virtualizzato. Il concetto alla base della virtualizzazione è vecchio ormai di 20 anni. Con il proliferare dei server fisici e la necessità di avere server dedicati per le applicazioni più sensibili, era chiaramente emerso come le risorse hardware non venissero sfruttate al massimo. La soluzione è creare dei server virtuali che in rete vengono “visti” esattamente come un server fisico, con la possibilità di far girare più macchine virtuali sul singolo server fisico. Per gestire queste macchine virtuali è necessario del software dedicato per creare, gestire e rendere disponibili in rete le risorse, ma soprattutto fare in modo che per gli utenti tutto questo sia trasparente. VMware è stata pioniera nello sviluppo di soluzioni software per la virtualizzazione e oggi propone un portafoglio molto articolato per soddisfare qualsiasi esigenza legata alla virtualizzazione e al cloud.

VMware: la sfida dell’Hybrid Cloud

VMware Hybrid Cloud

Lo sviluppo e il perfezionamento delle tecnologie di virtualizzazione sono alla base dello sviluppo del cloud. Nella visione di VMware, ribadita all’ultimo VMWorld, oggi le aziende devono essere messe in condizione di gestire ogni tipo di cloud, per poter utilizzare una moltitudine di applicazioni a cui si accede con molteplici device. Le tecnologie VMware Cloud Foundation sono utilizzate dai principali provider di cloud pubblici, permettono alle aziende di gestire al meglio le proprie cloud private e mettono a disposizione tutti gli strumenti per integrare nell’Hybrid Cloud anche le risorse attive nella “periferia” (Edge). L’utilizzo delle tecnologie VMware in ogni elemento dell’Hybrid Cloud garantisce la possibilità alle aziende di definire dei processi e di utilizzare degli strumenti omogenei, creando un ambiente unico che garantisce un’esperienza “seamless” agli utenti. Nelle parole di Pat Gelsinger, CEO di VMware, “bridging across clouds”, si crea un ponte fra i vari tipi di cloud.

Si consolida l’integrazione con Amazon AWS

Amazon non è solo il più importante sito di e-commerce al mondo, ma con Amazon Web Services è leader nel cloud computing. VMware offre una serie di soluzioni integrate in Amazon AWS per gestire con i propri strumenti tutte le risorse offerte da AWS.

Grazie agli strumenti della VMware Cloud Foundation le macchine virtuali e le risorse che le aziende utilizzano su AWS possono essere gestite con gli stessi processi di quelle on premise o comunque presenti nell’Hybrid Vloud, con indubbi vantaggi in termini di efficienza e potendo comunque sfruttare tutti i servizi nativi di AWS. Nell’ottica di rafforzare l’integrazione delle soluzioni VMware nell’attuale scenario di mercato è stato annuciato l’accordo definitivo per l’acquisizione di CloudHealth, società leader nel multi-cloud management.

Raffaele Gigantino a capo di VMware Italia

Raffaele Gigantino VMware Italia

In Italia, la crescita di VMware sarà guidata da Raffaele Gigantino, che diventa Country Manager, andando a ricoprire la carica che per quasi 15 anni era stata di Alberto Bullani che, visti gli eccezionali risultati della filiale italiane, è diventato Senior Director SEMEA della divisione vSAN. Raffaele Gigantino, con una lunga esperienza nel settore IT, soprattutto in Microsoft, ha commentato: “Sono entusiasta di accettare la sfida di far crescere ulteriormente VMware in Italia. La nostra priorità sarà aiutare i clienti ad accelerare la trasformazione digitale, guidando la crescita facendo leva sull’intero portafoglio di soluzioni innovative di VMware e attraverso l’ampio ecosistema di partner e alleanze”

Tags

Vittorio Manti

Gamer per passione da quando avevo 9 anni e chiesi come regalo della comunione una console invece della bicicletta (era il lontano 1979), da oltre vent’anni scrivo di tecnologia e videogiochi e ho diretto alcune delle testate più importanti del panorama editoriale italiano, come Il Mio Computer, Chip e negli ultimi anni Euronics Movies&Games.

Altro dall'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker