NewsStartup

WORTH Partnership Project: tante opportunità per Startup, PMI e designer

La terza call dell'evento ha ufficialmente avuto inizio!

WORTH Partnership Project

Siete Startup, PMI, designer o creativi alla ricerca di nuove opportunità? A fornirvele potrebbe essere WORTH Partnership Project, la cui terza call ha da poco avuto il via!

Il successo di WORTH Partnership Project

L’incubatore WORTH Partnership Project, finanziato dal programma COSME dell’Unione Europea, è nato con l’obbiettivo di favorire lo sviluppo di prodotti innovativi per i settori creativi, grazie alla collaborazione tra designer, artigianato tradizionale e digitale e industria manifatturiera e artigianale.

A portare alla terza call è stato il successo della precedente, che ha visto la partecipazione di ben 183 partnership. Partendo da 80 progetti pre-selezionati provenienti da 27 Paesi dell’Unione Europea, si è arrivati a 65 partnership vincitrici formate da 150 partners internazionali. Queste cifre hanno quindi spinto i finanziatori dell’iniziativa a riaprire ufficialmente le candidature in occasione della Milano Design Week. Le candidature saranno effettuabili all’evento Superdesign Show, in Via Tortona 27.

Chi può candidarsi

Chi può candidarsi per la terza call di WORTH Partnership Project? A poter partecipare sono Creativi, designer, artigiani, startup, imprese tecnologiche e PMI, operanti nei settori fashion/tessile, calzature, mobili/decorazioni per la casa, cuoio/pellicce, gioielli e accessori.

Per prendere parte al progetto i candidati dovranno presentare la loro idea o progetto e mostrare anche un forte interesse a collaborare, creare e innovare su base transnazionale. A selezionare i vincitori sarà una giuria formata da rinomati esperti internazionali nel mondo del design e del fashion. I giudici avranno quindi il compito di valutare tutte le proposte in base all’innovazione, all’impatto sociale e ambientale, alla fattibilità industriale e al potenziale di mercato.

Per i vincitori

I progetti premiati al termine del WORTH Partnership Project riceveranno benefici pari a circa 60.000 euro. La somma verrà divisa tra un supporto finanziario di base, coaching e mentoring personalizzato da parte di specialisti ed esperti internazionali oltre alla possibilità di partecipare ad attività di networking.

Il supporto verrà fornito nell’accesso ai finanziamenti e nel posizionamento sul mercato, oltre che nella consulenza per la tutela della proprietà intellettuale. Sarà inoltre possibile partecipare a due eventi internazionali in cui i vincitori potranno mostrare i loro progetti.

Tags

Maria Elena Sirio

Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.

Altro dall'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker