amazon-business

Amazon Business: cos’è e come può aiutare le PMI e le P.IVA

3 min


Amazon, il colosso dell’e-commerce  il 27 giugno 2018 ha lanciato anche in Italia il servizio Amazon Business dedicato alle aziende. Se ne sente molto parlare, ma forse non è chiaro quali benefici possa portare soprattutto alle PMI e alle P.IVA che magari già effettuano acquisti come utenti “consumer” su Amazon.com.

Amazon Business che cos’è?

Innanzitutto Amazon Business, come la controparte “consumer” consente di iscriversi gratuitamente. La procedura è molto semplice, basta inserire un numero di partita IVA, un numero di partita IVA comunitario oppure un codice fiscale di impresa. Potrebbe però volerci fino a 3 giorni prima che Amazon (fatti di dovuti controlli)  abiliti l’account. Amazon Business in poche parole offre una soluzione di acquisto ad hoc per aziende di  qualsiasi dimensione. Ogni azienda può assegnare utenti autorizzati ad accedere e acquistare forniture aziendali su Amazon per conto del proprio datore di lavoro. L’amministratore principale può aggiungere utenti autorizzati o rimuoverli, se necessario, e può gestire i metodi di pagamento, gli indirizzi di spedizione, i flussi di lavoro di approvazione, le opzioni di reporting, ecc. Tutto in base alle esigenze dell’azienda, grande o piccola che sia.

Amazon Business offre opzioni esclusive di risparmio sui prezzi per i suoi membri registrati, nonché vantaggi di spedizione. Le PMI o P.IVa che dispongono di un account Amazon Business ricevono riduzioni di prezzo per acquisti multi-unità, sconti sui prezzi di milioni di prodotti aziendali e la possibilità di confrontare i prezzi di più venditori. Inoltre è persino possibile richiedere sconti sui quantitativi che si vorrebbero acquistare ad alcuni venditori.

amazon businessPer quanto riguarda la spedizione delle merci, è possibile portare le agevolazioni di un proprio account Prime esistente a quello aziendale senza costi aggiuntivi. Chiaramente questa “estensione dell’account Prime” è riservata agli account aziendali registrati a un utente singolo, quindi nella fattispecie, le P.IVA che acquistavano su Amazon disponendo di servizio Prime. Amazon quindi, come per la versione “consumer” fornisce spedizione illimitata e gratuita in due giorni per gli articoli idonei. Se non si dispone già di un account di spedizione Prime, i clienti Amazon Business possono comunque diventare utenti Prime per un anno, scegliendo tra le seguenti opzioni in base al numero di utilizzatori del proprio account business: (Basic) 36 euro all’anno IVA esclusa, fino a 3 utilizzatori, (Small) 100 euro all’anno IVA esclusa fino a 10 utilizzatori, (Medium) 250 euro  all’anno IVA esclusa fino a 100 utilizzatori e (Unlimited) 2000 euro all’anno IVA esclusa, utilizzatori illimitati.

Amazon Business PrimeOpzioni di pagamento 

Gli amministratori dell’account Amazon Business possono aggiungere opzioni di pagamento individuali o condivise. I metodi di pagamento condivisi includono carte di credito, carte di debito o una linea di credito aziendale Amazon.com. Qualsiasi utente autorizzato ad utilizzare l’account Amazon Business può utilizzare il metodo di pagamento preferito per acquistare articoli per conto dell’azienda.

Fatturazione

Le fatture elettroniche verranno inviate in automatico con le modalità previste dal Sistema di Interscambio (SdI). Per ricevere correttamente le fatture, una volta effettuata la registrazione, è necessario fornire il corretto numero di partita IVA, il codice destinatario e l’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC). Se si acquista da un venditore non italiano è necessario richiedere la fattura, che potrà essere tranquillamente contabilizzata anche se non elettronica e sarà sprovvista di conteggio dell’IVA, Amazon ha predisposto una esaustiva guida per sapere come gestire la fatturazione e l’IVA disponibili a questo link.

Amazon Business a chi serve?

Senza dubbio aprire un account Business su Amazon conviene alle PMI o P.IVA che fanno molti acquisti su Amazon. Non si può negare che spesso il sito di e-commerce sia conveniente sotto molto punti di vista: fa risparmiare tempo, ha offerte speciali su diverse tipologie di prodotto, confronta i prezzi e consente di ricevere le fatture elettroniche in breve tempo. L’unica cosa che non è possibile (al momento) è dilazionare il pagamento, cosa che anche un P.IVA potrebbe prendere in considerazione soprattutto se si parla di forniture che prevedono un esborso economico di un certo tipo. A dire il vero Amazon sta sperimentando il pagamento a rate sugli account consumer, e non è detto che in futuro lo possa estendere anche agli utenti business.


Danilo Loda

author-publish-post-icon
100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.









 




 

Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link