fbpx
FeaturedProdotti

Android Enterprise Recommended, scopriamo il nuovo servizio Google per i dispositivi aziendali

Gestione, sicurezza e scelta dei dispositivi Android nelle aziende, ecco tutti gli obiettivi di Android Enterprise Recommended

Negli ultimi anni, Google e Android hanno lavorato a stretto contatto con il mondo delle aziende, elaborando nuovi servizi professionali, sicurezza ed un miglioramento della gestione. Gli obiettivi di Google si concretizzano con il lancio del nuovo programma Android Enterprise Recommended per i servizi e dispositivi aziendali.

Che cos’è Android Enterprise Recommended?

Android Enterprise Recommended permette alle aziende di scegliere e gestire i servizi e dispositivi Android più idonei per la propria azienda. Il programma prevede la partecipazioni di diversi partner internazionali appartenenti al mondo della tecnologia e a quello delle aziende. Microsoft, Google Cloud, Softbank e BlackBerry sono solo alcuni di loro e tanti altri se ne aggiungeranno in futuro.

Utilizzare i servizi Android Enterprise Recommended garantisce un miglioramento nei livelli di produttività e sicurezza. Sarà possibile infatti poter gestire tutte le strutture di management più importanti in modo efficiente grazie all’esperienza dei partner in questo settore. E grazie alla collaborazione con Google, inoltre, viene garantito un costate aggiornamento della piattaforma garantendo a sua volta una maggiore sicurezza ed efficacia.

Gestione totale

Android Enterprise Recommended prevede di scegliere e gestire:

  • Dispositivi Android – i dispositivi verificati che soddisfano i requisiti dei partner di Google sono oltre 5.000. Attraverso uno strumento di comparazione facile ed efficace è possibile analizzare contemporaneamente fino a 3 dispositivi per scegliere con estrema facilità il più adatto. Il Servizio assicura inoltre un costante aggiornamento dei device grazie a patch di sicurezza distribuite regolarmente. Tra le categorie di dispositivi troviamo:
    • Rugged o rinforzati, per quei lavori che richiedono una maggiore resistenza alle cadute o alla polvere. Sono inoltre progettati per restare sempre aggiornati con implementazioni a lungo termine.
    • Zero Touch con configurazione facile e personalizzata. Questo tipo di dispositivi permette al personale IT di implementare collettivamente i dispositivi aziendali senza la necessità di configurare manualmente ogni dispositivo.
  • Enterprise Mobility Management (EMM) – Le soluzioni di Gestione della mobilità aziendale offerte da Android Recommended, forniscono un avanzato insieme di funzionalità di gestione a seconda dell’utilizzo, come le implementazioni dei dipendenti e dell’azienda. Ogni possibile soluzione è supportata da personale qualificato nello sviluppo di soluzioni moderne per le aziende. L’utente ha la possibilità di scegliere e ancora una volta comparare oltre 50 aziende EMM.
  • Manage Service Providers (MSPs) – Nelle piccole e medie imprese l’MSP è in grado di fornire una serie di servizi outsourcing per la risoluzione di problemi interni all’azienda. Servizi come la gestione dei fornitori o dell’IT sono regolati da un MSP. Skywire, Mobility Mentor o Tech Data sono solo alcuni dei Service Providers raccomandati da Android Enterprise.

La lista dei dispositivi è in costante aggiornamento.

I requisiti necessari

I rigidi standard di qualità e prestazione previsti da Google garantiscono solo ai migliori dispositivi di far parte del programma. Ecco le specifiche tecniche minime che un dispositivo che utilizza Android deve avere:

  • Android Nougat 7.0
  • RAM da 2 GB
  • Memoria da 32 GB
  • Processore da 1.4 GHz a 64 bit
  • Fotocamera posteriore da 10 megapixel
  • Fotocamera anteriore da 2 megapixel
  • Una batteria con almeno 8 ore di autonomia
  • Aggiornamenti di sicurezza entro 90 giorni dal rilascio e garantiti per almeno 3 anni
  • Iscrizione al programma Android Zero-touch.

Per quanto riguarda le MSPs, invece, i requisiti richiesti sono:

  • Competenza tecnica e leadership con personale formato da Google in funzione di Android
  • Esperienza certificata con i sistemi Android Enterprise Recommended Enterprise Mobility Management (EMM)
  • Stretto rapporto lavorativo con Google con un account manager assegnato; costante assistenza
  • Impegno a rimanere costantemente aggiornato sugli ultimi prodotti Android

I risultati

Sebbene il servizio Android Enterprise Recommended sia stato avviato da pochi mesi, i risultati e le migliorie riscontrate dalle aziende sono già concreti. Infatti, secondo una ricerca condotta da IDC, l’82% dei delle aziende che hanno utilizzato il servizio afferma che i propri dispositivi sono più sicuri a livello aziendale.

Il neonato programma di Google è in costante crescita e aggiornamento e mira a garantire una maggiore sicurezza e possibilità di gestire device e servizi in maniera ancora più efficace.

Tags

Daniele Cicarelli

Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.

Altro dall'autore

Un Commento

  1. Ciao ho letto l’articolo e lo trovo molto interessante.Iin particolare per quanto riguarda i Manage Service Providers (MSPs) sono venuto in contatto con un azienda che offre servizi di outsourcing https://www.edigitalservices.it/ Vi sono le soluzioni più svariate che consentono a un azienda di poter concentrarsi sul proprio core business.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker