fbpx
NewsSoluzioni

Checkpoint Systems, Supersmart e Bizerba annunciano una partnership

Le tre compagnie collaboreranno per offrire un'esperienza di shopping frictionless sicura e completa

Checkpoint Systems

Il fornitore di soluzioni integrate per il Retail Checkpoint Systems ha da poco annunciato l’inizio di una partnership con Supersmart e Bizerba, finalizzata a fornire nuove soluzioni sia per clienti sia per Retailer.

L’obbiettivo della partnership 

Alla base dell’unione di forze tra le tre compagnie vi è il desiderio di realizzare nuove soluzioni frictionless per il self-checkout, ideate per permettere ai clienti di migliorare la customer experience e ridurre al minimo le operazioni in cassa.

La partnership tra Checkpoint Systems, Supersmart e Bizerba offrirà infatti delle innovazioni considerate ormai necessarie per uno shopping pratico via smartphone, caratterizzato da una nuova esperienza di acquisto completamente autonoma.

Vantaggi per clienti e retailer grazie a Checkpoint Systems

Le soluzioni derivanti dalla collaborazione tra Checkpoint Systems, Supersmart e Bizerba forniranno maggiori garanzie ai clienti, che potranno sperimentare un’esperienza di acquisto migliore tramite l’eliminazione delle frustrazioni e dei ritardi dovuti alle attese in cassa o ai negozi affollati.

Ad ottenere dei vantaggi saranno però anche i retailer, che potranno continuare ad utilizzare i programmi di Protezione alla Fonte firmati Checkpoint per proteggere i prodotti più soggetti a furti.

La partnership avrà inoltre il compito di favorire la crescita della tendenza dei retailer ad adottare delle soluzioni sempre più frictionless, come self-checkout e scan and go, attualmente compromessa da un corrispondente aumento del rischio di perdite.

A commentare la decisione di unire le forze tra le società è Alan Tamny, Global Director of Product Management di Checkpoint, che ha affermato: “Insieme possiamo fornire soluzioni volte a migliorare la customer experience, evitando allo stesso tempo le perdite dei Retailer, senza costringerli a dover modificare le proprie tecnologie antitaccheggio o i programmi di Protezione alla Fonte già in adozione”.

Come vi sembra l’obbiettivo alla base della partnership tra le compagnie?

Tags

Maria Elena Sirio

Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.

Altro dall'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker