fbpx
NewsStartup

Ermes Cyber Security annuncio un aumento del suo capitale di 600.000€

Continua a crescere la startup nata dall'incubatore I3P del Politecnico di Torino

Ermes Cyber Security, startup specializzata in sicurezza informatica, ha annunciato un aumento di capitale da 600.000 euro, in parte proveniente dai soci interni e in parte dal bando Smart&Start attraverso Invitalia.

L’aumento di capitale di Ermes Cyber Security

L’aumento da 600.000 euro è arrivato in parte, per la precisione per un terzo, dai soci interni all’azienda: oltre a tutti i dipendenti, hanno aderito anche Enrico Castellani, anche socio di Epicura e presidente advisory board di Enerbrain, e Angelo Italiano, Business Angel di Club degli Investitori e Business Angel dell’anno nel 2016.

Il resto, ovvero 400.000 euro, sono arrivati da Invitalia, società per azioni partecipata al 100% dal Ministero dell’Economia. I soldi sono stati concessi nell’ambito del bando Smart&Startcreato per stimolare le nuove realtà imprenditoriali legate all’economia digitale e premiare la ricerca scientifica e tecnologica. Nel caso di Ermes Cyber Security, ad essere valutato in maniera positiva da parte dei tecnici del Ministero dello Sviluppo Economico è stato il progetto imprenditoriale e il suo contenuto tecnologico.

Tra le innovazioni create e brevettate dalla startup ricordiamo ad esempio l’Ermes Internet Shield, una soluzione totalmente automatica creata grazie al machine learning e i big data ed in grado di proteggere in tempo reale il mondo corporate dagli attacchi informatici generati dal web. Tutto questo rendendo al tempo stesso più veloci i dispositivi aziendali e gravando meno a livello di costi per le infrastrutture informatiche.

Hassan Metwallery Ermes Cyber Security aumento capitale

Questo aumento di capitale è per noi un passo importante non soltanto in termini economici, ma anche perché dimostra la fiducia degli investitori nel nostro lavoro e nelle tecnologie che stiamo sviluppando”, dichiara Hassan Metwalley, CEO di Ermes Cyber Security. “La cyber sicurezza coinvolge ogni aspetto delle nostre vite, le industrie e le aziende di qualunque settore. Anche le realtà più tradizionali stanno cambiando volto grazie alla digital transformation, che ha digitalizzato database e flussi di produzione. In questo contesto, proteggere dati e lavoro da parte degli hacker e dei malintenzionati è un passaggio decisivo: l’aumento di capitale ci consentirà di rendere i nostri prodotti ancor più sofisticati, permettendoci al tempo stesso di iniziare ad approcciare i mercati stranieri”.

Giuseppe Scellato I3P Ermes Cyber Security aumento capitale

La tecnologia sviluppata da Ermes Cyber Security è di assoluto interesse e all’avanguardia, come dimostra l’attenzione ottenuta da Invitalia e dal Ministero dello Sviluppo Economico. Per I3P, questo successo rappresenta una grande soddisfazione, che dimostra la bontà del network, delle strutture e delle tecnologie che mettiamo a disposizione delle startup”, sottolinea Giuseppe Scellato, presidente di I3P.

Ermes Cyber Security è nata come spinoff del Politecnico di Torino e si è poi sviluppata all’interno di I3P, l’Incubatore delle Imprese Innovative dello stesso istituto di studi superiori. Fino ad oggi questo incubatore ha favorito la nascita di ben 240 imprese, le quali hanno raccolto capitali per 65 milioni di euro, generato 2100 posti di lavoro e creato un giro d’affari di circa 140 milioni di euro (dati per il 2017). Ermes Cyber Security è uno degli esempi di successo di I3P: ha vinto nel 2017 il Premio ICT e il “Premio Nazionale per l’Innovazione”, nel 2018 si è aggiudicata il “Premio Nazionale per l’Innovazione – Premio dei Premi” e ora, con l’aumento di capitale appena annunciato, ha raggiunto una valutazione di ben 2,7 milioni di euro.

Tags

Giovanni Natalini

Chi mi conosce mi definisce come una persona 'entusiasta' e 'appassionata': scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi. A tempo perso, sto finendo una laurea magistrale in Ingegneria Elettronica.

Altro dall'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker