fbpx
FeaturedNewsProdotti

HP OfficeJet Pro: potere alle piccole imprese

HP ha presentato la nuova gamma di stampanti HP OfficeJet Pro, dedicate ai piccoli e medi imprenditori. Con il meglio dei precedenti modelli e nuove funzionalità, l’obiettivo principale di questa nuova linea è quello di permettere alle persone di spendere più tempo a lavorare sulle cose veramente importanti per la propria attività.

Le caratteristiche di HP OfficeJet Pro

La nuova linea di stampanti, che include i modelli Pro 8025, 8035, 9015, 9025 e OfficeJet Pro Premier, si basa su tre pilastri fondamentali:

  • Design: la stampante deve essere piacevole da vedere e funzionale nel suo ingombro.
  • Esperienza: devono essere presenti tutti gli elementi che il cliente si aspetta quando interagisce con il dispositivo.
  • Semplicità: è la stampante a lavorare per l’utente, non il contrario.

La concretizzazione di questi concetti è tutto a vantaggio dei bisogni del cliente: uno dei desideri più comuni è infatti quello di avere più tempo da dedicare alla crescita della propria attività, invece che al suo mantenimento quotidiano. Secondo una ricerca di HP, infatti, il 68% del tempo è speso, da parte di un proprietario di una PMI, in task giornaliere di ogni genere, tra cui proprio le attività di scansionamento e stampa.

HP, quindi, con la rinnovata gamma HP OfficeJet Pro, vuole venire incontro a queste necessità. Ha innanzitutto ascoltato i suoi clienti, cercando di capire cosa viene apprezzato dei prodotti HP già in commercio e cosa invece è migliorabile. Gli utenti hanno mostrato apprezzamento per la velocità e la qualità di stampa e per il servizio Instant Ink, mentre hanno ritenuto migliorabili la scannerizzazione e la connettività delle stampanti. Ecco perché l’azienda ha mantenuto i primi aspetti e rinnovato i secondi, seguendo i tre pilastri sopracitati.

Design

HP OfficeJet Pro

Al giorno d’oggi, gli spazi sul luogo di lavoro sono sempre più ridotti. Non è raro che i proprietari di un’attività siano costretti ad usare come ufficio, invece che un’area dedicata, il retro del loro stabile, esponendo al pubblico elementi come il router e la stampante.

Per questo la nuova OfficeJet Pro è compatta, moderna ed essenziale nell’aspetto, senza ovviamente compromessi in termini di qualità. Pur occupando il 39% dello spazio in meno, riesce ad integrare al suo interno nuove funzionalità e migliorie. Ad esempio, grazie alla una seconda barra integrata per lo scanner, è possibile scansionare i documenti in duplex scan, al doppio della velocità. A raddoppiare è anche la capacità del carrello per i fogli bianchi, ora capace di ospitare un’intera risma.

Sempre nell’ottica di migliorare l’azione di scansione, il nuovo vetro easy slide-off permette di rimuovere con facilità i documenti una volta scannerizzati. Infine, il cassetto per i fogli in uscita è stato dotato di un sensore (smart output tray sensor), in grado di contare il numero di fogli già stampati. In questo modo, a 100 fogli, la stampante può interrompere la fuoriuscita delle pagine per permettere la loro rimozione,  invece di continuare ad accumularli con il rischio di una loro caduta a terra.

Le tre colorazioni disponibili (Basalto, Oasis e Corallo) sono sia estetiche, permettendo al dispositivo di armonizzarsi con qualsiasi ambiente, che funzionali, guidando l’utente al suo utilizzo con richiami visivi e cromatici.

Experience

Una delle operazioni più dispendiose in termini di tempo è la digitalizzazione dei documenti, sia a causa della sua ripetitività che dei molti passaggi richiesti. Per questo HP ha creato un’applicazione per Android e iOS chiamata Smart Tasks: in grado di scannerizzare facilmente ogni tipo di documento, l’applicazione poi suggerirà automaticamente un nome per il file in base al testo contenuto, ed eseguirà in maniera intelligente l’operazione di condivisione e/o salvataggio da noi impostata. Che sia l’upload in cloud, l’invio tramite mail o la stampa diretta con una stampante HP, sarà possibile impostare facilmente qualsiasi tipo di azione direttamente dall’applicazione.

HP SmartTasks

In questo modo il numero di step necessari per la digitalizzazione di un file è stato ridotto dell’81%, con un risparmio di tempo che arriva fino al 50%.

Semplicità

Spesso, per un lavoratore, il malfunzionamento di un apparecchio elettronico può essere fonte di frustrazione e perdita di tempo. Nel caso di una stampante, i problemi principali sono quelli legati alla connettività e alla mancanza d’inchiostro, e sono anche le aree dove HP ha concentrato i suoi sforzi per rendere il mantenimento e l’utilizzo dei suoi prodotti quanto più semplice e fluido possibile.

Per la connettività, le nuove stampanti sono dotate di Self-healing Wi-Fi: la stampante controlla continuamente se è connessa o meno, e in caso di disconnessione prova da sola ad risolvere il problema. Nel caso questo non fosse possibile (per esempio, nel caso sia stata spostata in un nuovo ambiente con una nuova connessione oppure nel caso sia stata cambiata la password), la stampante è in grado di guidare in maniera intelligente l’utente, indicando direttamente la causa più probabile invece che proponendo semplicemente una lista di suggerimenti.

HP Istant Ink

Per quanto riguarda l’inchiostro, invece, arriva in soccorso il servizio Instant Ink. Già presentato l’anno scorso, include, ad un prezzo fisso mensile, un certo numero di pagine stampante e la consegna dell’inchiostro a casa nel caso la macchina si accorga di stare per finirlo. Il piano parte da solo 2.99$ al mese, e arriva, per le PMI, fino a 19.99$ con 700 pagine incluse.

Infine, un aspetto da non sottovalutare della semplicità d’utilizzo è la sicurezza: grazie alla protezione del firmware e del software da virus e malware e alla cifratura dei dati, non ci si dovrà preoccupare per i propri documenti sensibili o per vulnerabilità legate ai dispositivi connessi alla nostra rete.

Prezzo e disponibilità

La nuova OfficeJet Pro parte da 169$ (circa 150€)  per il modello 8025, disponibile a partire da maggio insieme al modello 8035 (199$, circa 175€). Si sale con i modelli 9015 9025, rispettivamente a 229$329$ (202€ e 290€), e troviamo infine, a 399$ (circa 352€) il modello OfficeJet Pro Premiere, con rifinitura in alluminio.

Tags

Giovanni Natalini

Chi mi conosce mi definisce come una persona 'entusiasta' e 'appassionata': scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi. A tempo perso, sto finendo una laurea magistrale in Ingegneria Elettronica.

Altro dall'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker