Microsoft ARM chip server

Microsoft potrebbe produrre in proprio chip ARM per i server
Dopo Apple anche Microsoft punta alla produzione di processori "fatti in casa"

2 min


Secondo quanto riferito, Microsoft sta progettando di realizzare un proprio dei chip utilizzando i progetti di CPU concessi in licenza da ARM da destinare ai propri server. I dettagli su questa possibilità, riportati da Bloomberg venerdì, sono ancora molto fumosi, sebbene sia descritto come un “impegno importante”, secondo fonti che hanno familiarità con la questione.

Come detto, una famiglia di chip sarà adattata per i server all’interno dei data center di Azure, mentre una seconda versione è destinata ai dispositivi Surface. Si dice che i processori di livello server abbiano maggiori probabilità di entrare in produzione rispetto a quelli per Surface, quest’ultimo descritto semplicemente come un “progetto esplorativo”.

Microsoft utilizza attualmente i processori basati su Intel per i server Azure e gran parte della line-up di SUrface esistente, anche se ha collaborato con AMD e Qualcomm sui chip per i laptop  Surface 3 e Surface Pro. Microsoft ha co-ingegnerizzato il processore SQ1 basato su ARM e una variante SQ2, ad esempio. AMD ha anche lavorato con Microsoft su un processore Ryzen personalizzato. Quindi, non è scioccante apprendere che Redmond sta esplorando più usi per i chip ARM.

ARMLa rottura di Apple con Intel potrebbe essere solo l’inizio dei problemi del produttore di CPU, con Microsoft che si dice stia pianificando l’indipendenza realizzando in proprio i processori. Mentre la rivalità di lunga data di Intel con AMD ha dato al mondo dei computer due scelte principali negli ultimi decenni, i pesi massimi del settore hanno ora un nuovo, temibile, rivale, ovvero i chip basati su ARM.

Microsoft come Apple, chip ARM in proprio per i futuri server

Apple da poco ha deciso di spostare la sua linea di Mac dai processori Intel e quelli realizzati con un proprio design. Proprio come l’azienda di Cupertino crea in proprio i processori per iPhone e iPad, così è successo anche con i Mac recenti, come il MacBook Air, che sono passati all’utilizzo di alternative basate su ARM rispetto alle CPU Intel x86 Core. Apple prevede che la transizione richiederà circa due anni .

Ora, a quanto pare anche Microsoft sta lavorando allo stesso genere di cose. L’azienda attualmente si affida a processori Intel per i suoi server, con i quali offre servizi come il cloud Azure.  Gli sforzi per spostare i server del proprio data center da x86 ad ARM non sono nuovi, sebbene tale hardware sia ancora in minoranza. Parte della sfida consiste nel garantire che il software, tipicamente progettato per i processori di Intel e AMD funzioni, con la stessa efficacia, sui chip basati su ARM. Sebbene quest’ultimo possa essere meno avido di energia e in alcuni casi più potente, molto dipende in gran parte dall’efficienza del carico software che deve affrontare.

Microsoft ARM chip serverMicrosoft, tuttavia, potrebbe trovarsi in una posizione privilegiata su questo fronte. Proprio come Apple ha la capacità di personalizzare macOS per funzionare su chip Apple Silicon come l’M1, così anche Microsoft potrebbe configurare il suo software server per sfruttare appieno i suoi chip progettati internamente.

Se Microsoft è seriamente intenzionata ad abbracciare i chipset basati su ARM, tuttavia, questo processo potrebbe essere ufficializzato a breve. Resta da vedere esattamente che tipo di linee temporali Microsoft possa avere in mente (tre mesi? sei mesi? un anno?), e capire se i progetti interni “trapelati con una fuga di notizie” verranno effettivamente realizzati e sono solo uno studio di fattibilità.

Offerta
Microsoft Surface Laptop 3, 13.5", Core i5, RAM 8 GB, SSD 256 GB,...
  • Sottile e leggero, Surface Laptop 3 è facile da trasportare
  • Livelli superiori di velocità e prestazioni, per fare tutto quello che vuoi tu, con i processori di ultima...
  • Porte USB-C(tm) e USB-A per connettersi a schermi, Docking Station e molto altro ancora, e persino per...
  • Gli altoparlanti Omnisonic ancora più avanzati, nascosti sotto la tastiera, offrono un incredibile suono...
Offerta
Microsoft Surface Pro 7, Core i5, RAM 8 GB, SSD 128 GB, Platinum
  • Ovunque ti trovi, il surface pro 7 facilita le tue attività di gioco e lavoro
  • Dotato dell'ultimo processore intel core di ottava generazione e di una batteria che dura tutto il giorno
  • Hai la possibilità di scegliere tra 2 colori, platino o nero brillante
  • Apri il sostegno integrato e aggiungi la cover con tasti signature
  • Tecnologia schermo: led

Danilo Loda

100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.