LeaderNews

Qingdao Haier acquisisce completamente Candy

Come la multinazionale cinese rafforza la sua leadership grazie all'acquisizione Candy

Pochi giorni fa Qingdao Haier, o semplicemente Haier, ha perfezionato l’acquisizione di Candy ponendola come sua consociata. Una mossa forte quanto il potere produttivo di Haier: grazie alle sue 64 filiali, 29 impianti produttivi, 8 centri design e 16 parchi industriali in tutto il mondo è dal 1989 una delle più importanti realtà nel settore degli elettrodomestici e dell’elettronica di consumo.

Haier Europe Ceremony 1 _ HaishanLiang YannickFierling

Una mossa strategica

Importanti i contributi degli advisor finanziari quali J.P. Morgan, PwC, HRGoldman Sachs. L’acquisizione è stata in parte finanziata grazie a mosse di mercato sulla Borsa di Francoforte e completata il 24 Ottobre 2018.

Il presidente di Qingdao Haier, Liang Haishan, e il CEO di Haier Europe, Yannick Fierling, insieme a Beppe e Aldo Fumagalli presso la sede di Candy a Brugherio hanno celebrato l’evento sottolineando l’importanza di Candy come piattaforma operativa di Haier; un’ottimo sbocco sul mercato europeo. 

Yannick Fierling ha dichiarato: “Candy rappresenta un’importante acquisizione, ed è una risorsa formidabile per la crescita del nostro gruppo, in quanto apporterà grande valore ai dipendenti, ai clienti, ai partner commerciali e ai nostri azionisti. L’Europa è uno dei mercati chiave nella strategia del brand Haier, e questa acquisizione accelererà il posizionamento di Haier nella regione. Non vedo l’ora di lavorare a stretto contatto con un management qualificato ed esperto come quello di Candy, poichè condividiamo l’impegno nell’innovare al fine di fornire soluzioni su misura per l’utilizzo quotidiano della tecnologia intelligente”.

Obiettivo podio

Parlando di numeri, il fatturato combinato dei due gruppo raggiunge il quinto posto nella classifica europea (occidentale). Un grande traguardo anche se gli alti vertici puntano a raggiungere le prime tre posizioni entro il 2022. Un obiettivo ambizioso ma necessario per diventare leader globale nell’IoT legato al settore degli elettrodomestici intelligenti.

Haier Europe Ceremony_AldoFumagalli HaishanLiang BeppeFumagalli YannickFierling

Hater continuerà ad investire in Europa grazie anche alle sinergie sviluppato ed il know-how condiviso tra le due società. I centro di ricerca e sviluppo e la complessa rete aziendale costruiranno le basi di un futuro, si spera per il gruppo, molto fruttuoso.

Beppe e Aldo Fumagalli hanno concluso: “Siamo davvero entusiasti che Candy diventi un importante asset all’interno del network globale di Haier. Combinando la capacità di investimento di Haier con le capacità di innovazione, il design, la tecnologia e lo stile italiano di Candy, siamo fiduciosi che l’azienda crescerà ulteriormente, fino a diventare il leader negli elettrodomestici intelligenti con ancor maggiore competitività. Insieme, risponderemo meglio alle crescenti richieste di prodotti sempre più personalizzati, e renderemo migliore e più semplice la vita delle persone”.

Tags

Federico Marino

Amante dei motori, specie quelli grossi e rumorosi, appassionato di tecnologia e di tutto ciò che è scientifico e innovativo. Studente in ingegneria energetica, tento di sopravvivere al caos della Grande Milano con una piccola reflex, rock 'n 'roll sempre in cuffia e tanti buoni propositi!

Altro dall'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker