fbpx
FeaturedNewsStartup

Startup: ecco cinque consigli per raggiungere il successo

Toucan Toco ha voluto fornire alcuni suggerimenti per aiutare le startup a crescere

startup

Toucan Toco ha voluto fornire a tutte le startup una serie di consigli per arrivare al successo, uniti ad un’analisi sul pericolo più grande per il loro sviluppo.

I consigli per le startup

Stando a Toucan Toco, per raggiungere il successo le startup dovrebbero seguire una serie di suggerimenti:

  1. Sfruttare la raccolta di fondi come un mezzo per aumentare il valore e la profittabilità e non per compensare il costo di strutture troppo grandi, reclutare talenti o sostenere un business model inefficace;
  2. Evitare di contare sul fundraising per battere la concorrenza. Quest’ultimo non è infatti la chiave per permettere alle aziende di differenziarsi sul mercato, mentre lo è una costante innovazione!
  3. Non perdere mai di vista la propria situazione finanziaria. Toucan toco lo consiglia in seguito ai risultati di uno studio, secondo cui circa il 30% delle imprese in crescita arriverebbe a chiudere a causa della mancanza di finanziamenti supplementari;
  4. Dedicare più tempo possibile allo sviluppo del prodotto, in modo tale da generare un risultato concorrenziale e capace di generare un profitto;
  5. Collaborare con gli investitori, in modo tale da essere più sicuri di riuscire ad ottenere un secondo round di finanziamenti e continuare quindi con profitto e soddisfazione la propria attività.

Il pericolo maggiore è il Fundraising

Parlando di startup, ormai, è praticamente impossibile non affrontare anche l’argomento Fundraising. Quest’ultima sembra infatti essere diventato un vero e proprio Sacro Graal delle imprese in crescita, che finiscono per vederlo come un fine della loro attività e non più come un mezzo.

Proprio per questo Toucan Toco si è voluto concentrare in particolar modo proprio su questo strumento che, se utilizzato in modo corretto, può essere estremamente utile, oppure dannoso se sfruttato in modo eccessivo.

Il Fundraising deve infatti essere utilizzato come un mezzo, e assolutamente non come un fine: una buona parte delle imprese in crescita ha chiuso bottega a causa di un business model basato sul desiderio di ottenere nuovi finanziamenti!

startup

La continua ricerca di finanziamenti, inoltre, potrebbe rappresentare un enorme campanello d’allarme. Una startup nasce infatti per risolvere problemi o proporre prodotti nuovi, che non esistono ancora sul mercato, per questo una costante necessità di fondi può voler dire che l’impresa in crescita ha puntato su un prodotto non innovativo, o un ecosistema dove c’è già molta concorrenza.

Il fundraising, infine, è un processo a lungo termine che, oltre a richiedere una continua interazione con gli investitori, rischia di allontanare gli startupper dal loro prodotto. Per questo occorre non perdere mai di vista l’obbiettivo della propria impresa, così da proporre un prodotto nuovo, capace di superare la concorrenza e generare profitto.

Tags

Maria Elena Sirio

Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.

Altro dall'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker