startup italiane CES 2021

Le startup italiane protagoniste del primo CES All-digital
Tutte le aziende italiane innovatrici presenti al CES 2021

6 min


Anche quest’anno, nonostante la veste completamente digitale di CES 2021, le startup italiane sono presenti e protagoniste della più grande fiera di elettronica di consumo al mondo. Supportate dall’ICE- Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, i settori e le competenze toccate spaziano dalla stampa 3D al 5G, dalla realtà aumentata all’Intelligenza Artificiale, passando per Blockchain, Cloud Computing, IoT, robotica e molto altro ancora. Andiamo quindi a scoprire quali realtà sono presenti a nome del Belpaese in occasione di questa fiera.

Le startup italiane presenti al CES 2021

A rappresentare l’Italia al CES 2021 troviamo ben 53 realtà, un numero in crescita rispetto agli anni scorsi e che inquadra l’espansione e il successo dell’imprenditoria italiana nel mondo.

Il numero delle StartUp  italiane al CES è notevolmente aumentato nelle ultime due edizioni e anche quest’anno, nonostante la manifestazione si terrà in modalità virtuale, abbiamo registrato un incremento delle presenze. Segno che il tessuto delle nostre imprese più innovative è vivace e ha successo anche all’estero“. – afferma Carlo Ferro, Presidente di ICE Agenzia – “Vogliamo riconoscere l’internazionalizzazione come uno dei fattori chiave per lo sviluppo dell’ecosistema italiano dell’innovazione e, come ICE, siamo fortemente impegnati su questo tema, anche con il nostro Global Start-up Program. Un progetto che mette a disposizione delle nostre startup la possibilità di sviluppare, attraverso stage in acceleratori esteri, una rete di potenziali business partner e investitori di venture capital esteri.  Il supporto all’internazionalizzazione delle start-up è quindi funzionale a uno sviluppo virtuoso di finanziamento, innovazione e crescita. In bocca al lupo a tutte le startup che partecipano all’edizione di quest’anno.” 

Vediamo ora, settore per settore, le singole realtà presenti per questa edizione.

Stampa 3D

Exos Armor Startup Italiane CES 2021Per l’importantissimo settore della stampa 3D troviamo due aziende: la prima, Exos, presenta il suo prodotto Exos Armor, un busto ortopedico stampato in 3D su misura del cliente e che risulta più leggero, traspirante comodo delle soluzioni tradizionali.

La seconda, chiamata Medere, usa sempre la stampa 3D per scopi ortopedici, andando però in questo caso a creare plantari personalizzati.

5G

A occuparsi di 5G troviamo Xenia Smart Navigator, che utilizza la nuova generazione di connettività radio per migliorare la navigazione all’interno di spazi interni complessi. La tecnologia può essere applicata anche in contesti come le visite museali.

Agritech

Agricolus è la piattaforma per l’agricoltura di precisione che, tramite immagini satellitari, modelli previsionali e altri strumenti, aiuta gli agricoltori nelle sfide presentate dal cambiamento climatico e dalla concorrenza globale.

Realtà aumentata, virtuale ed estesa (AV/AR/XTR)

Forse complice il desiderio di evasione derivato da quest’anno pieno di lockdown, troviamo ben quattro aziende specializzate nel settore della realtà aumentata (AR), virtuale (VR) e/o estesa (XTR). La prima, AR Market, offre soluzioni AR/VR dedicate all’apprendimento scolastico e il lavoro, ma anche al marketing e agli eventi.

MinDesk start-up CES 2020 TILTTroviamo poi Dilium, che presenta il suo specchio intelligente Leyer capace di tenere l’utente aggiornato sulla propria salute, e Mindesk, che permettere di connettere con un semplice click software CAD BIM a sistemi AR/VR/XTR.

Infine abbiamo Xeli, startup dietro la piattaforma social ARdrobe perla vendita di abiti in modalità AR.

Intelligenza Artificiale

Molto ricco anche il portafoglio di startup specializzate in intelligenza artificiale, con ben quattro aziende. La prima, Cyberneid, ha sviluppato un sistema per creare una propria identità cibernetica ed elettronica.

Seguono poi Pigro, con assistenti virtuali in grado di aiutare nella gestione delle conoscenze aziendali, Revelis, che attraverso la sua soluzione software ai-Guard è in grado di rilevare il rispetto del distanziamento sociale e l’utilizzo della mascherina.

Infine troviamo Waterviewche promette viaggi in macchina più sicuri attraverso una previsione più accurata del meteo e delle condizioni stradali.

Blockchain

mylime start-up CES 2020 TILTPer il mondo della blockchain troviamo anche quest’anno MyLime, startup specializzata della tracciatura e della registrazione dei prodotti fisici.

Cloud Computing Data

Per il settore del Cloud Computing e della gestione e dell’elaborazione dei dati troviamo ancora quattro aziende. La prima, Brian and Partners, è specializzata nel supporto alle PMI. In particolare, aiuta le aziende a gestire i contratti tra clienti e fornitori.

Seguono Cubbit, una soluzione di cloud storage distribuito, sicuro, criptato e sostenibile, Weave, una suite di applicativi per le risorse umane e la gestione dei talenti.

Infine troviamo Xnoova, azienda specializzata nella gestione e protezione di migliaia di dispositivi mobili aziendali.

Digital Health

Per l’incontro tra la salute e la digitalizzazione troviamo Softcare Studios, con il suo prodotto Tommi. Si tratta di una soluzione VR pensata la gestione dello stress nei pazienti sottoposti ad intervento chirurgico.

Droni

Per il settore dei droni troviamo due aziende. La prima, DRB, offre servizi di monitoraggio e volo autonomi, sicuri affidabili. La seconda, Skyproxima, offre invece droni avanzati e personalizzabili per utilizzi commerciali.

Intrattenimento e contenuti

Anche per il settore dell’intrattenimento e dei contenuti troviamo due aziende. La prima, iUP, presenta 2REC, l’app per la gestione e la conversione di tracce audio e vocali.

La seconda, VirtuItaly, presenta invece ArtCentrica, un viaggio nel mondo dell’arte pensato per insegnanti e studenti.

Fintech

Per il mondo Fintech troviamo It’s Prodigy, un’azienda che con il suo prodotto DataProdify vuole trasformare il linguaggio parlato in dati report.

Fitness e Wearables

Per la categoria della tecnologia indossabile troviamo Epoché, specializzata in smartwatch dotati comunque della bellezza di un orologio classico, e FlyWallet, che presenta un modulo wearable per rendere più sicura e più semplice la vita in mobilità e online.

Retail e E-Commerce

Per il mondo del retail e dell’e-commerce troviamo MobiMESH, che con inPiazza offre una serie di strumenti per il retailer pensati per raggiungere e coinvolgere i clienti.

IoT e Sensori

Uno dei settori probabilmente più rappresentato dal portafoglio di startup italiane. Troviamo infatti:

  • Accyourate Groupcon la sua Youcare T-Shit, una maglietta comoda e alla moda in grado di leggere i parametri vitali di chi la indossa.
  • Beexlab con Albicchiere, una soluzione di cui vi avevamo già parlato l’anno scorso per la conservazione e il consumo del vino.
  • Cynomys, una soluzione IoT che diminuisce l’impatto ambientale degli allevamenti di bestiame.
  • Filo con Tata Pad, un’altra azienda presente già lo scorso anno con il suo cuscino smart salvavita per i bambini a bordo.
  • Guardian con Sentinel, una piattaforma IoT progettata per proteggere persone e infrastrutture dalle calamità naturali.
  • IoTALAB con Safety Bubble Device, un dispositivo di sicurezza per il social distancing nel luogo di lavoro, nei supermercati e in altri luoghi potenzialmente affollati.
  • Joule 4.0 con Scala, per fornire dati fruibili per tenere sotto controllo il consumo di energia.
  • Masterbriga, una soluzione AI per la preparazione di prodotti lievitati per panificatori artigianali.
  • Officine IADR, del cui prodotto per la rilevazione architettonica di spazi interni, The Meter, vi avevamo già parlato l’anno scorso.
  • Soluzioni Tirinnanzi con ELioT, un prodotto che semplifica la crescita e la manutenzione di giardini verticali in spazi ridotti.
  • Traxit, per il  tracciamento in tempo reale di beni personali e di spedizioni dei viaggiatori.
  • Vervet, per la sicurezza dei viaggiatori.

Hardware e Accessori per il telefono

Per questa categoria troviamo Ironslap di R&S Solutions, ovvero un bracciale a cui attaccare il proprio smartphone per portarlo e utilizzarlo in mobilità.

Robotica

Due sono le startup impegnate nel campo della robotica. La prima, Monitor The Planet, presenta MecGeos®, un robot per effettuare rilievi topografici servizi di mappatura.

La seconda, Reiwa, porta invece Sandstorm, un robot che pulisce i pannelli solari in maniera più efficiente dei metodi tradizionali.

Smart City e Resilienza

Per questa categoria più che mai attuale troviamo ben quattro aziende. La prima, ACME21, porta B-Box, il primo alveare al mondo progettato per l’allevamento di api in città.

Seguono Builti con F.I.B.A., una soluzione completa per la valutazione del rischio sismico, e HWA con Perpetuoo, una soluzione per ridurre i costi dei sistemi di illuminazione a LED commerciali.

evway app ces 2021-minInfine abbiamo Route220 con evway, un’app a supporto degli autisti di vetture elettriche già protagonista della scorsa edizione.

Smart Home ed Elettrodomestici

Cybertec Services, la prima startup di questa categoria, presenta la CES 2021 ComputArte, una linea di soluzioni tecnologiche per la casa con un occhio per l’arte e il design.

La seconda, Smart Home Need, di cui vi abbiamo parlato recentemente, supporta gli utenti nella loro vita digitale aiutandoli a scegliere i prodotti Smart Home più adatti alle loro necessità.

Sport Technology

Per la categoria di tecnologie sportive troviamo Oxama, che presenta un dispositivo per le immersioni capace di rendere quest’ultime sia più sicure che più social.

Sostenibilità

Per la categoria Sostenibilità troviamo Is Clean Air Italia, che promuove la purificazione dell’aria per interni ed esterni.

Viaggi e Turismo

Nell’ultima categoria dei viaggi e del turismo, troviamo ben quattro startup. La prima, Bernard Leone, propone una soluzione per la sanificazione semplice e sicura per persone ed effetti personali da operare all’interno di spazi comuni affollati.

Seguono Kemanji con Appeaty, un app per la scelta di un ristorante e l’ordinazione via asporto, e EMOJgià presente l’anno scorso e responsabile di un sistema per la lettura delle emozioni del guidatore al fine di migliorare la sicurezza.

Infine troviamo TUC, un’azienda impegnata nel ripensare l’esperienza della mobilità delle auto.


Giovanni Natalini

Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione e alla divulgazione. Estremamente curioso e interessato a quasi tutto: scienza, tecnologia, società, ma anche fumetti, podcast, internet culture e videogiochi.