Soluzioni

TeamViewer lancia Tensor, per la connettività remota aziendale

In occasione del TechCrunch Disrupt, TeamViewer ha presentato la sua nuova soluzione per la connettività integrata delle aziende.

Durante il TechCrunch Disrupt di San Francisco, TeamViewer ha presentato Tensor, la sua nuova piattaforma SaaS dedicata alla connettività remota aziendale. L’ultima soluzione della casa tedesca si propone come uno spazio sicuro e scalabile, in cui gli utenti troveranno nuove funzionalità per l’ambito business e una maggiore integrazione con i device IoT e gli strumenti AR.

TeamViewer Tensor: come funziona

Basato sull’infrastruttura che ha ormai reso famosa TeamViewer e i suoi software, Tensor propone alle grandi aziende un pool di strumenti attraverso cui connettere i dipendenti a livello globale. Al suo interno sarà possibile trovare nuove funzionalità di tipo enterprise, come registri di reporting completi, una gestione avanzata dell’autenticazione e feature di distribuzione di massa.

Tensor garantirà alle imprese la massima sicurezza e una maggiore flessibilità rispetto alle tradizionali installazioni dei server on-premise. Grazie alla rete TeamViewer, composta da oltre 1000 router, questa soluzione può offrire prestazioni rapide e implementazioni su larga scala, il tutto senza costi hardware.

“TeamViewer Tensor sfrutta la nostra leadership nella connettività remota per qualsiasi organizzazione lavorativa in tutto il mondo”, dichiara Oliver Steil, CEO di TeamViewer.

“TeamViewer offre la più ampia gamma di funzionalità per il maggior numero di piattaforme e il maggior numero di installazioni e sessioni di accesso remoto simultanee. TeamViewer Tensor si basa su questa forza per affrontare i tipici punti deboli delle aziende e aiutarle a implementare la connettività, aumentare la produttività e crescere sotto l’aspetto dell’innovazione in ambito IoT e AR”.

TeamViewer: le 5 principali caratteristiche

teamviewer tensor business

Si parte dalla sicurezza. TeamViewer Tensor – collaborando con Gestori di Identità Digitale – utilizza SAML 2.0 per gestire, centralizzare e proteggere gli accessi agli account. La modalità Single-Sign-ON (SSO) offre un’autenticazione più efficiente, sfruttando le policy aziendali della gestione centralizzata degli utentii.

Per quanto concerne la verificabilità, Tensor consente alle aziende l’opt in e out in qualsiasi momento, al fine di raccogliere tutte le azioni rilevanti durante le sessioni di controllo remoto e per le attività svolte all’interno della console di gestione. Solo gli utenti autorizzati avranno accesso ai report dettagliati.

Sul fronte scalabilità troviamo la possibilità di utilizzare Tensor su un’ampia gamma di dispositivi Windows e Mac, grazie alle soluzioni di implementazione software standard. Per gli utenti finali non ci sarà alcun tipo di disturbo, grazie a un input minimo richiesto dagli amministratori per la rapida attivazione del servizio.

La gestione della piattaforma agnostica è effettuata tramite collegamenti da PC a PC, mobile a PC, PC a mobile e mobile-mobile in esecuzione su tutti i principali sistemi operativi – Windows, macOS, Linux, Chrome OS, iOS, Android, Universal Windows Platform e BlackBerry.

La libera integrazione di TeamViewer Tensor consentirà alle grandi aziende di coniugare tale soluzione con Microsoft Intune, Dynamics 365 e Active Directory, MobileIron, Amazon WorkSpace, Zendesk, ServiceNow, Atlassian Jira, Freshworks, Freshdesk, IBM MaaS360, Salesforce, Ninja e altri.

Tags

Pasquale Fusco

A metà strada tra un nerd e un geek, appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e hi-tech. Scrivo di questo e molto altro ancora, cercando di dare un senso alla mia laurea in Scienze della Comunicazione e alla mia collezione di Funko Pop.

Altro dall'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker